Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 16:15 - Lettori online 1141
RAGUSA - 09/10/2017
Sport - Calcio, Eccellenza: gli azzuri restano nella parte bassa della classifica dopo il pari con il Pistunina

Ragusa ancora a secco di vittorie. Raciti si arrabbia

Confusa la situazione in seno alla società dopo le dimissioni del presidente Diquattro Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa resta a secco e si lecca la ferita. Il ppari con il Pistunina ha fatto male sia perché inatteso sia per le modalità con cui è maturato. Dice l’allenatore Filippo Raciti, non senza rammarico: «Abbiamo macinato gioco, abbiamo sprecato parecchie occasioni e non siamo stati capaci di chiudere la partita. Anche nella fase iniziale della ripresa, nonostante l’uomo in meno, ci siamo mossi con estrema reattività. Però, non ce l’abbiamo fatta a mettere in cassaforte il risultato finale. E siamo stati raggiunti proprio nel finale. Sì, sono arrabbiato. Non perché abbia alcunché da rimproverare ai miei ragazzi ma perché non siamo cinici nella maniera dovuta. E questi regali che continuiamo a fare poi si pagano».

La squadra sembra peccare di personalità visto non è la prima volta che si fa rimontare e non riesce poi a ribaltare il risultare. L’allenatore ha mandato in campo i nuovi acquisti Zumbo e Calabretta ma non è servito come non serve alla squadra la situazione di incertezza societaria che regna. Il presidente Diquattro si è dimesso prima di cominciare e si attendono decisioni sul futuro assetto del Ragusa Calcio.
(foto: il centrocampista Boccaccio)

E´ successo domenica:
Ragusa-Pistunina: 1-1
Marcatori: 2’pt Spina, 44’st Ghartey

Ragusa: Di Martino, Zumbo, Russo, Marchese, Caruso, Priola, Rimmaudo, Boccaccio, Spina (31’st Scerra), Zangara (43’st Calabretta), Manfrè.

Note: espulsi: Rimmaudo al 44’pt per fallo da tergo, Ghiglen al 23’st per gioco violento


Il Ragusa sciupa tutto nei minuti finali. Un batti e ribnatti in area, una palla che la difesa azzurra non è riuscita a liberare cosnentendo a Ghartey a metterci lo zampino e a battere l’incolpevole Di Martino. E’ sfumata così la prima vittoria in campionato lasciando l’amaro in bocca alla squadra, al tecnico e ai tifosi dell’Aldo Campo. Non sono serviti neppure gli innesti di Zumbo e Calabretta, appena arrivati in casa azzurra insieme a Consales, per invertire la scia dei pareggi. La partita si era messa subito bene per i padroni di casa. Spina, schierato in avanti, aveva il guizzo giusto ed appena dopo 2’ ha messo dentro. Contro l’ultima in classifica, il favore del campo e il morale alto il Ragusa ha cominciato a premere ancora ed ha sciupato almeno due ottime occasioni con Rimmaudo a metà tempo e al 42 con Zangara. Poi è Rimmauudo che mette in difficoltà i suoi compagni facendosi espllere pper un inutile fallo da tergo inducendo l’arbitro ad estrarre il cartellino rosso. Nel secondo tempo il Pistunina esce fuori dal guscio ma non è mai pericoloso. Parità numerica ristabilità al 23’ per l’espulsione di Ghiglen, anche in questo caso per gioco violento. Sembra fatta e il tecnico Filippo Raciti mannda in campo uomini freschi per arrivare a fine partita. Il Pistunina tenta l’ultimo affonda e trova il gol per un pari insperato.

I risultati della 5a giornata di andata (8 ott. 2017):
S. Pio X-Avola: 1-0
Adrano-Città di Messina: 0-2
Caltagirone-Scordia: 0-3
Ragusa-Pistunina: 1-1
S. Agasta-Camaro: 1-0
Giarre-Rosolini: 0-1
Paternò-Atl.-Catania: 2-0
Real Aci-Biancavilla: 0-3

La classifica:
Biancavilla 13
Rosolini 13
S. Agata 10
Scordia 9
Giarre 9
Atletico 6
Caltagirone 5
Ragusa 4
Camaro 3
Adrano 3
Avola 3
Pistunina 2
Real Aci 1