Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:33 - Lettori online 542
RAGUSA - 09/10/2017
Sport - Basket, A1: archiviata la vittoria su Broni comincia un periodo intenso

Passalacqua va in Ungheria per Eurocup. Coach Recupido: "Vogliamo giocare una grande partita"

Le biancoverdi affrontano mercoledì il Ksc Skekszard, che non si è qualificato per l’EuroLega Foto Corrierediragusa.it

Passalacqua in Ungheria. Neppure il tempo di godersi la prima vittoria ufficiale della nuova stagione per le biancoverdi, volate Budapest per il primo incontro del girone di qualificazione di Eurocup che si gioca mercoledì. Aversario è il Ksc Skekszard, che ha mancato la qualificazione per l’Eurolega ed è stato «retrocesso» in Eurocup. Coach Recupido dovrà fare ancora a meno di Laura Spreafico ma potrà contare su tutto il resto del roster. La buona notizia viene da Dearica Hamby che con Broni ha dato qualità e quantità alla squadra contribuendo con i suoi 14 punti a mettere la partita sul giusto binario.

Dice il tecnico: «Dearica Hamby (foto) ha dato sicuramente un grosso contributo anche se è vero che ancora siamo lontani da una condizione ottimale e la fluidità del gioco a volte ne risente, ma non possiamo che essere soddisfatti. Credo che la strada che abbiamo intrapreso è quella di formare una squadra, se abbiamo pazienza di tollerare i nostri errori ne traiamo grande giovamento. In Eurocup le nostre avversarie giocano già molto bene ma per quanto ci riguarda dobbiamo andare là a giocare una grande partita. E dato che il discorso allenamenti è ancora relativo dobbiamo migliorare proprio giocando. Il nostro percorso è quello di crescere e speriamo di farlo nel più breve tempo possibile». Sarà una settimana impegnativa per le biancoverdi che domenica saranno impegnati a S. Martino di Lupari per la terza giornata di campionato.

E’ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-Broni: 70-56 (19-14 , 37-28 , 47-40)
Passalacqua Ragusa: Consolini 12, Gorini 14, Formica 4, Kuster 13, Ndour 10; Hamby 14, Soli 3, Valerio, Stroscio, Miccoli


E’ gran festa per la Passalacqua. Le biancoverdi danno il miglior benvenuto al neo presidente Davide Passalacqua, fanno dimenticare la sconfitta con Torino e hanno la certezza che Dearica Hamby è leader in campo. L’americana è stata tenuta in panchina per i primi 10’ da coach Recupido ma ha poi giocato i tre quarti della gara dimostrando di avere forza e precisione al tiro. Non è stata solo la serata della neo arrivata americana perché ben cinque giocatrici sono andate in doppia cifra. Gorini 14, Kuster 13, Consolini 12, Ndour 10 hanno dimostrato che la Passalacqua può dire la sua parola nella lotta al vertice. Broni era reduce dalla sorprendente vittoria su Lucca nell’Opening Day a non ha ripetuto la prestazione. Le lombarde sono state costrette ad inseguire da subito e non hanno saputo opporre una difesa convincente al gioco veloce, fatto di cambi di passo e sovrapposizioni da parte delle biancoverdi.

Inizio gara che si gioca punto su punto fino all’8-7. Entra Hamby realizza un paio di iberi e difende bene sotto canestro. Break Passalacqua sul 16-7 con Ndour e Hamby ed il tempo si chiude con 5 punti di vantaggio per le padroni di casa. Il secondo tempino è più netto, anche se per i primi 5’ Broni si riporta sotto. 26-24 al 4’. Consolini e Gorini tirano fuori le unghie, conquistano palle sotto canestro e vanno al tiro. Il vantaggio è netto. Dopo la pausa Broni più organizzato e le ospiti recuperano qualcosa chiudendo la frazione con 2 punti di vantaggio nel parziale. Non basta perché la Passalacqua preme sull’acceleratore nell’ultima frazione. Già dopo 2’ il divario è di 10 punti per la Passalacqua, con tutte le giocatrici grintose ed aggressive. Broni scompare e molla