Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 23:08 - Lettori online 463
RAGUSA - 02/10/2017
Sport - Calcio, Eccellenza B: lo stop sul campo del Bincavila ha lasciato amarezza tra gli azzurri

Ragusa si tuffa in Coppa Italia per passare il turno

Si gioca mercoledì sul neutro di Palazzolo contro l’Avola Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa vuole dimenticare la sconfitta in campionato a e punta al passaggio del turno di coppa. Non c’è tempo di rifiatare per gli azzurri che già mercoledì saranno in campo a Palazzolo per il ritorno di Coppa Italia contro l’Avola. Il Ragusa parte dal 3-1 conquistato due settimane fa in casa e può giocare con una certa tranquillità, pur se non deve distrarsi.

Il tecnico Filippo Raciti non può, comunque, non ripensare alla sconfitta sul campo del Biancavilla (foto).«I ragazzi, come al solito si sono espressi con grande generosità, non risparmiandosi dal primo all’ultimo minuto. Mi dispiace per l’arbitraggio che, secondo me, ha condizionato in parte l’andamento del match. Così come mi dispiace per l’espulsione, inspiegabile a nostro modo di vedere, di Ascia. Un episodio che, naturalmente, ci ha frenato, non ci ha permesso di esprimerci al meglio e, comunque, nonostante tutto, abbiamo rischiato di portare a casa un punto. Peccat anche per la giocata di Ivan Rimmaudo al 94’, quando il portiere avversario è entrato a valanga sul nostro giocatore, ma l’azione era stata interrotta dal fischio finale dell’arbitro, che secondo noi avrebbe dovuto concedere, invece, un calcio di rigore».

E´ successo domenica:
Biancavilla-Ragusa: 1-0
Marcatore: 48’pt Messina

Ragusa: Di Martino, Russo, Ascia, Marchese, Caruso, Priola, Rimmaudo, Boccaccio, Scerra, Zangara (40’st Spina), Manfrè (35’st La Vaccara)
Arbitro: Mattace di Messina)
Note: espulso Ascia al al 40´ st


Arriva dal Comunale di Biancavilla la prima sconfitta in campionato del Ragusa. Un gol nei minuti di recupero del prima tempo condanna gli azzurri che hanno cercato invano di recuperare nella seconda frazione. I gialli locali hanno creato alcune occasioni da gol nel primo tempo ed è stato bravo Di Martino a salvare la sua porta. All’8’ occasionissima per i padroni di casa, che nella stessa azione prima con Caruso e poi con Lucarelli, tentano di passare, ma Di Martino nega. Il Biancavilla preme ma non buca. Sembra passata la buriana ma proprio a pochi secondi dalla fine punizione dal limite, Ddi martino respinge, la palla resta nell’area piccola entra Messina e fa gol.

Nel secondo tempo al 17’ i padroni di casa vicinissimi al raddoppio. La punizione di Maimone, al limite dell´area di rigore, sfiora la traversa. Poi esce il Ragusa che ha almeno due buone occasioni per passare. Scerra si presenta a tu per tu col portiere ma spreca. Poi ci prova Rimmaudo di testa ma non va. Le cose si complicano a 5’ dalla fine perchè Ascia viene espulso per proteste. Il Biancavilla tiene e si gode la vittoria.

I risultati della quarta giornata di andata (1 ottobre 2017):
Atl. Catania-Camaro 1-0:
Avola-Caltagirone 0-0:
Biancavilla-Ragusa 1-0: 48´ Messina
Rosolini-San Pio X 3-0:
Paternò- Adrano 2-0:
Città di Messina-Giarre 1-0:
Scordia-Real Aci 2-0:
Pistunina-Sant´Agata 1-2

La classifica:
Biancavilla 10
Rosolini 10
Giarre 9
Città di Messina 7
S. Agata 7
Scordia 6
Atl. Catania 6
S. Pio X 5
Caltagirone 5
Paternò 4
Ragusa 3
Camaro 3
Adrano 3
Avola 3
Pistunina 1
Real Aci 1