Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 24 Agosto 2017 - Aggiornato alle 1:19 - Lettori online 407
RAGUSA - 24/05/2017
Sport - Basket, A1: ufficilizzata in video conferenza la conferma del coach ragusano

Progetto biennale per vincere, Recupido in panchina

Italiane confermate, per le straniere si punta sul mercato americano. Jessica Kuster nel mirino Foto Corrierediragusa.it

Il progetto Passalacqua continua con Gianni Recupido. Il presidente ha confermato ufficialmente il coach ragusano subentrato nell’ultima parte della stagione scorsa nel corso della quale ha collezionato sette vittorie su 10 partite disputate. «E’ una scelta di coerenza –ha detto Gianstefano Passalacqua in videoconferenza affiancato da Recupido (foto)- Il progetto è biennale e vogliamo continuare con un gruppo che ha ci dato soddisfazioni.
Abbiamo confermato in blocco il pacchetto della italiane e per quanto possibile proveremo a fare lo stesso con il pacchetto straniere. Aggiungeremo qualche tassello per completare il progetto".

Il presidente non si è sbilanciato più di tanto ma delle italiane mancherà sicuramente la Bagnara che vuole avvicinarsi a casa e Julie Vanloo e Laura Nicholls tra le straniere. In casa Passalacqua arriveranno almeno tre elementi di valore ma bisognerà vedere cosa faranno sia Astou Ndour ed Erlana Larkins. La società propende per il mercato americano per aggiungere peso, centimetri ed esperienza alle lunghe mentre per il play dovrebbe arrivare un’italiana. Tra le straniere uno dei nomi più gettonati è l’americana Jessica Kuster, 25 anni, pivot, lo scorso anno in forza al Pecs in Ungheria.

Gianni Recupido non si sbilancia e per il momento ha preferito restare sulle generali: Dice il tecnico: «Sento una forte responsabilità: essendo ragusano sentirò la pressione ancora di più. E’ difficile stabilire come giocherà la Passalacqua Ragusa il prossimo anno, ma ci sono due strategie: trovare nel mercato giocatrici da adattarle ad un gioco o adattare il gioco alle giocatrici che troviamo sul mercato. Di sicuro giocheremo un basket aggressivo e veloce, quindi, stiamo cercando le atlete adatte per questo tipo di pallacanestro. Con gli ultimi tasselli definiremo il nostro progetto, conoscendo le ragazze vedremo se potremo portare avanti la nostra idea o dovremo via via aggiustarla«. Flessibilità tecnica dunque mentre cresce l’attesa tra i tifosi per conoscere le prime mosse di mercato.