Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 14:01 - Lettori online 801
RAGUSA - 12/05/2017
Sport - Calcio, Promozione: si gioca domenica alle 16.30 al "Biazzo", proclamata la giornata azzurra

Il Città di Ragusa sfida il Paternò nella finale play off. In palio la promozione in Eccellenza

Chi si qualifica dovrà affrontare poi la vincente di Città di Messina-Messana, finale del girone C Foto Corrierediragusa.it

Azzurri in palla e concentrati. L’amichevole di metà settimana con il Frigintini ha consentito al tecnico Calogero La Vaccara di verificare le condizioni della rosa a disposizione. Non sono scesi in campo Nicola Arena per motivi di lavoro e Gaspare Pellegrino per i postumi di una fastidiosa influenza. I due saranno comunque presenti domenica nella sfida play off contro il Paternò. Sicuramente assente l’esterno difensivo Scalone che ha accusato un problema all’adduttore, in forse Valentino Conti che è tornato ad allenarsi da poco ed andrà comunque in panchina. Il tecnico manderà in campo la formazione tipo e dovrà pensare solo alla sostituzione di Scalone. Il Città di Ragusa ha la possibilità di due risultati a favore, vittoria e pareggio, per arrivare alla finale contro la vincente del girone messinese che sarà tra Città di Messina e Messana. La Vaccara tuttavia non si vuole cullare e chiede ai suoi di imporre il proprio gioco.

Il Paternò ha una difesa non molto veloce e le incursioni di Nicola e Daniele Arena potrebbero risultare devastanti. Attenzione tuttavia al gioco di rimessa degli etei che hanno nell’ex Leonzio Carbonaro la punta di diamante pronto a sfruttare in velocità i lanci da dietro. Il Città di ragusa ha vinto entrambe le gare di campionato segnando in tutto 7 gol e subendone appena 3 ma la finale è naturalmente tutta un’altra storia e bisognerà ricominciare tutto daccapo. Per la sfida al Paternò la società ha promosso la giornata azzurra per incoraggiare la presenza sugli spalti del «Biazzo» la cui tribuna sarà sicuramente insufficiente a contenere i tanti tifosi che si annunciano.

L´ALLENAMENTO DEL COMMISSARIO MONTALBANO
Non è un nuovo acquisto per il Città di Ragusa. Luca Zingaretti ha smesso i panni di Salvo Montalbano e si è presentato al «Biazzo» per una seduta di allenamento con gli azzurri (foto: al centro con il gruppo). Il tecnico Calogero la Vaccara lo ha accolto nel gruppo e non ha fatto sconti. Zingaretti ha lavorato sodo per quasi un’ora. Corsa, esercizi, scatti e poi un partitella in famiglia. Dice il tecnico: «Si è ben comportato e si capisce subito che ha il fisico di un atleta. Ha completato nella maniera migliore la seduta assieme al resto del gruppo. Per noi, con una celebrità simile, il miglior viatico in vista del match di domenica con il Paternò per la finale play off. E’ chiaro, però, che questo episodio resta una piacevole parentesi ma nessuna distrazione».

Zingaretti è stato accolto dal presidente Giovanni Vitale che ha regalato una maglia all’attore : «Ci ha fatto molto piacere che Luca ci abbia scelto per allenarsi. I ragazzi sono rimasti molto contenti per la sua disponibilità e la sua capacità al confronto, anche in termini atletici. E poi ci ha fatto un grosso in bocca al lupo in vista della partita di domenica. E speriamo che anche con il suo aiuto si possa riuscire a tagliare questo traguardo che inseguiamo da una intera stagione»