Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 13 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 23:19 - Lettori online 419
RAGUSA - 11/05/2017
Sport - Calcio, Promozione: gli azzurri si preparano alla finale play off di domenica con il Paternò

Montalbano si dà al calcio. Per Luca Zingaretti allenamento intenso con il Città di Ragusa

Ha lavorato con il gruppo per una buona ora, mostrando di essere in gran forma. La Vaccara:" Ha un fisico di atleta" Foto Corrierediragusa.it

Non è un nuovo acquisto per il Città di Ragusa. Luca Zingaretti ha smesso i panni di Salvo Montalbano e si è presentato al «Biazzo» per una seduta di allenamento con gli azzurri. Il tecnico Calogero la Vaccara lo ha accolto nel gruppo e non ha fatto sconti. Zingaretti ha lavorato sodo per quasi un’ora. Corsa, esercizi, scatti e poi un partitella in famiglia. Dice il tecnico: «Si è ben comportato e si capisce subito che ha il fisico di un atleta. Ha completato nella maniera migliore la seduta assieme al resto del gruppo. Per noi, con una celebrità simile, il miglior viatico in vista del match di domenica con il Paternò per la finale play off. E’ chiaro, però, che questo episodio resta una piacevole parentesi ma nessuna distrazione».

Zingaretti è stato accolto dal presidente Giovanni Vitale che ha regalato una maglia all’attore (foto): «Ci ha fatto molto piacere che Luca ci abbia scelto per allenarsi. I ragazzi sono rimasti molto contenti per la sua disponibilità e la sua capacità al confronto, anche in termini atletici. E poi ci ha fatto un grosso in bocca al lupo in vista della partita di domenica. E speriamo che anche con il suo aiuto si possa riuscire a tagliare questo traguardo che inseguiamo da una intera stagione». Dopo l’allenamento foto di rito con il gruppo per Zingaretti che potrebbe anche ripetere l’esperienza visto che si tratterà nella sua casa sull’altopiano ragusano fino alla prima settimana di giugno.