Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 811
RAGUSA - 05/04/2017
Sport - Basket, A1: al PalaLupe le biancoverdi sciupano un vantaggio arrivato addirittura a +12

Un punto basta alla Passalacqua per battere San Martino

Decidono i 3’ finali dell’ultimo quarto, Giannolla sbaglia tiro libero e dà via libera alle iblee Foto Corrierediragusa.it

Fila S. Martino di Lupari-Passalacqua Ragusa:81-82 (22-24, 32-44, 59-63)

Passalacqua Ragusa: Larkins 25, Consolini 9, Spreafico 15, Vanloo 7, Ndour 21; Gorini 2, Valerio 2, Formica 1, Bagnara


Basta un punto alla Passalacqua per vincere gara 1 al PalaLupe (foto). E’ stata una partita molto intensa che le biancoverdi avevano i pugno fino al 3’ dell’ultimo quarto quando le locali con Sulciute, 25 punti, e Bailey, 18 punti, hanno recuperato gli 8 punti di svantaggio e si sono riportate addirittura in vantaggio. Punto su punto e a 2’ dalla fine le due squadre sono sul 78 pari. C’è poi il sorpasso delle locali a 1’ 12» dalla fine e la Passalacqua sembra arrancare. E’ Erlana Larkins a suonare la carica e a lanciare le compagne sull’82-80 a 16» dalla sirena. Vanloo commette fallo e concede due liberi alle lupe. Gianolla tira e sbaglia il secondo tiro libero dando così il vantaggio definitivo alla Passalacqua.

Gianni Recupido resta così imbattuto e fa 5 su 5 ma soprattutto è la Passalacqua a giocare con ua vittoria nel cassetto nel ritorno di sabato al PalaMinardi dove può conquistare direttamente la semifinale dei play off. Le biancoverdi hanno cominciato molto bene. Veloci e precise sotto canestro, ben chiuse in difesa. Marcature asfissianti e S. Martino è costretto a sbagliare. Le percentuali di realizzazioni dicono tutto a favore delle iblee. Primo quarto con vantaggio ragusano, seppur di 2 punti. Il secondo quarto è tutto biancoverde perché il quintetto di Recupido tocca anche un vantaggio massimo di 12 punti. Si va così al riposo lungo con un bel pacchetto di punti ma il ritorno in campo vede una Passalacqua che parte male, poi recupera e si porta sul 4252. Le padroni di casa comunque fissano lo svantaggio a -4 e poi danno tutto nell’ultimo quarto quando la partita diventa scoppiettante. Vince Ragusa con merito perché ha avuto migliori individualità a cominciare da Larkins e Ndour che in due hanno messo a segno ben 46 punti.