Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 12:02 - Lettori online 766
RAGUSA - 29/03/2017
Sport - Ciclismo: la società ragusana impegnata questo fine settimana a Montichiari e Pedara

Per la Mountain bike Ragusa due appuntamenti speciali

Davide Distefano corre per la prova nazionale giovanile, i giovanissimi alla tappa di Coppa Sicilia Foto Corrierediragusa.it

Sono pronti di nuovo a scendere in campo gli atleti della Bike & Co. che questo fine settimana, saranno impegnati a sostenere un’altra serie di impegni destinati a mettere in rilievo le potenzialità dell’intero gruppo. In particolare, Davide Distefano, che molto bene ha fatto durante la prima parte della stagione, è chiamato a cimentarsi con una gara nazionale giovanile che è in programma domenica a Montichiari, in provincia di Brescia. Come sempre, concorrenza agguerritissima con il biker ibleo che dovrà dimostrare di essere ulteriormente cresciuto.

«E’ nelle corde di Davide – spiega l’allenatore Giuseppe Nascondiglio – riuscire a fare bene in occasioni del genere. Lo ha già fatto vedere a Milano, nonostante abbia dovuto fare i conti con un piccolo incidente. A ogni modo, sono esperienze che lo formeranno parecchio. Su lui stiamo investendo perché possano arrivare risultati di un certo tipo e si possano tagliare traguardi di grandissimo prestigio».

E sempre domenica sarà dato il via alla Coppa Sicilia di mountain bike rivolta ai giovanissimi (foto). La prima tappa sarà disputata a Pedara. «Anche in questo caso – continua Nascondiglio – possiamo contare su un team di appassionati che, nonostante la giovanissima età, cercheranno di mettere in luce la forza che hanno. I piccoli hanno una passione sterminata e, ne sono certo, riusciranno a mettere in rilievo in pista questa caratteristica. Noi, come sempre, saremo al loro fianco, assieme ai genitori che ringrazio per la loro dedizione, per incoraggiarli a fare in modo che riescano a completare al meglio il tracciato di volta in volta proposto».