Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 12 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 19:32 - Lettori online 811
RAGUSA - 26/03/2017
Sport - Basket, serie C: i ragusani fanno propria anche gara 3 con l’Aretusa, tifosi in festa

Nova Virtus vince a Siracusa e si regala la finale play off

Alfonso Gebbia con i suoi 21 punti protagonista del match. Ora bisogna affrontare Palermo Foto Corrierediragusa.it

Aretusa Siracusa-Nova Virtus Ragusa: 61-68 (18-14; 31-30; 43-48)

Nova Virtus Ragusa: Antoci 5; Ferrera 3; Idrissou 2; Spatuzza n.e.; Dinatale n.e.; Licitra 14; Gebbia Alfonso 21; Ferlito 2; Mammana 8; Canzonieri 5; Sorrentino 8.All. Di Gregorio

Aretusa Siracusa: Galitto; Bonaiuto 14; Bellofiore 14 ;Carbone C. 2; Aglianó, Alescio 7; Carbone A., Kyle; Boscarino 2; Agosta 23


Al PalaAkradina fanno festa insieme giocatori, dirigenti e tifosi (foto) per l’impresa della Nova Virtus. Il quintetto ragusano esce vittorioso da gara tre della semifinale play off e si regala la finale con Palermo. Una vera impresa perché il pronostico, soprattutto dopo gara 1 persa proprio sullo stesso parquet, era tutto per i padroni di casa. La Nova Virtus ha ribaltato prima gara 2 in casa ed è riuscita a vincere ancora. Alfonso Gebbia, ad onta dei suoi 18 anni, è stato il protagonista del match con i suoi 21 punti dimostrando maturità e sangue freddo nei momenti decisivi sia sotto canestro sia in difesa. E’ stata comunque una dimostrazione di compattezza perché tutta la squadra ha girato e non si persa d’animo dopo il vantaggio del primo quarto a favore dei padroni di casa.

La Nova Virtus si riporta sotto ed accorcia andando al riposo con un solo punto di svantaggio. Partita apertissima che vede il primo sorpasso ibelo e metà quarto. Mammana e Licitra portano i compagni a +5 e si va all’ultimo set. Capitan Agosta guida la riscossa dei suoi ma la Nova Virtus regge botta ed anzi allunga nei minuti finali. Il successo è ormai a porta di mano e Gebbia mette il suggello al 61-68 che regala la trasferta di Palermo e manda in visibilio i tifosi presenti.