Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 20 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 9:08 - Lettori online 811
RAGUSA - 26/03/2017
Sport - Calcio, Promozione: contro il Città di Catania ancora difficoltà realizzative

Marina di Ragusa spreca e si deve accontentare del pari

I rossoblù nel secondo tempo reclamano invano un rigore per fallo su Nigro Foto Corrierediragusa.it

Marina di Ragusa-Città di Catania: 0 - 0

Marina di Ragusa: Cavone, Rodrigues, Tuvè, Benvenuto Sinfisi, Puglisi, Nigro, Bufalino, Militello, Rama (20’ Lo Magno), Ascia, Giordanella (25’st Occhipinti). All.re Gurrieri

Città di Catania: Mistretta, Abdoulaye, Sapienza, Pandolfo, Di Marco, Grasso, Platania, Berhami, Battaglia, Gallo, Grazioso. All.re Pannitteri

Arbitro: Orlandi di Siracusa


Non aveva mire di classifica il Marina di Ragusa, sia in prospettiva dei play out che dei play off ma aveva certamente l’obbiettivo di ritornare alla vittoria che gli manca ormai dall’inizio del girone di ritorno. Deve però rimandare l’appuntamento con il successo pieno avendo avuto oggi una squadra, il Città di Catania, che si dimostra sempre un difficile avversario sebbene il posizione di classifica tale da non far desumere queste particolari qualità. Eppure le occasioni da rete sono state quasi tutte appannaggio dei rossoblù sia nel primo tempo che nella ripresa, oltre a un rigore non concesso dall’insufficiente direttore di gara e con una sola palla gol nel finale per gli ospiti.

Primo tempo con almeno quattro palle gol nette del Marina di Ragusa di cui tre da parte del giovane Lo Magno, entrato al 20’ in sostituzione di Rama infortunatosi. La quarta palla gol l’ha prodotta con un tiro di punizione Puglisi. Nella ripresa almeno altre due palle gol dei rossoblù locali ancora con Lo Magno e con un tiro dal limite di Puglisi deviato in angolo dal portiere. Poi l’episodio del mancato rigore per fallo su Nigro che il direttore di gara ha ritenuto non sussistere. Il Marina di Ragusa ha molto protestato perché il fallo era netto quanto indiscutibile, Al 90’ Cavone ha salvato il risultato con una bella parata su incursione di Gatto.