Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 14:01 - Lettori online 790
RAGUSA - 17/03/2017
Sport - Basket, A1: domenica l’ultima gara casalinga della stagione regolare

Passalacqua si prepara allo sprint finale. Vigarano al PalaMinardi e Recupido vuole concentrazione

Roster al completo, recupearte tutte le giocatrici. Da decidere chi tra le straniere andrà in tribuna Foto Corrierediragusa.it

Ultime due partite per la Passalacqua. Prima Vigarano, domenica al PalaMinardi (ore 18), e poi trasferta a Battipaglia. Obiettivo incamerare i 4 punti e sperare nel passo falso di Napoli e s. Martino alle prese con scontri diretti con Venezia e Lucca per migliorare il quinto posto in classifica.
Coach Gianni Recupido vuole fare l’en plein, 4 vittorie su 4 , dall’inizio della sua esperienza come primo allenatore. Il tecnico è fiducioso ma chiede concentrazione: «Dal punto di vista mentale non ho avuto mai preoccupazioni né per la partita con Schio né per la partita con Napoli, ma con Vigarano non dobbiamo rischiare di entrare in campo scarichi».

L’assistant coach Maurizio Ferrara fa il punto sul prossimo avversario: «Una squadra che cerca di giocare sempre in velocità, con penetrazioni profonde grazie all’uno contro uno. Dal punto di vista dell’organico, ha avuto qualche problema Sara Crudo, che si è fatta male a Venezia e che è rimasta fuori con Torino la domenica successiva. Se non dovesse giocare hanno una degna sostituta che è Cigliani, giocatrice con caratteristiche diverse, essendo più una tiratrice da fuori. Tra le guardie ritroviamo Reggiani ex Lucca e Orrange che è una guardia molto esplosiva, mancina, che abbiamo avuto modo di conoscere negli anni. Come lunghe, un numero 4 interessante che è Aleksandravicius, anche lei con buone capacità da esterna e da interna, e l’altra è Littles, molto esplosiva, con il numero ad effetto. Per quanto ci riguarda dobbiamo fare valere il nostro tasso tecnico ed iniziare bene per mettere la partita sui binari a noi più congeniali».

La Passalacqua può contare su tutte le giocatrici visto che non ci sono infortunate. Coach Recupido deve solo sciogliere il dubbio tra chi delle 4 straniere mandare in tribuna visto che è in campionato è possibile schierarne solo tre.