Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 12 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 19:32 - Lettori online 862
RAGUSA - 25/02/2017
Sport - Calcio, Promozione: il Paternò vince con Trecastagni e agguanta gli azzurri in testa

Città di Ragusa sconfitto dalle Aquile: campionato riaperto

Avvio difficile con un rigore al 1’, poi il pareggio ma nella ripresa dilagano i padroni di casa Foto Corrierediragusa.it

Aquile Calatine-Città di Ragusa: 3-2
Marcatori: 1’pt Nicotra su rigore, 25’pt N. Arena, 35’pt Giaquinta, 22’ st Nicotra su rigore, 32’ st D. Arena
Note: espulsi Buscema al 33´ st e N. Arena al 44´ st

Città di Ragusa: Schembari, Suizzo (34´ st Vitale), Incardona, Ambrogio, Scribano, Buscema, D. Daniele, Manfrè (40’ pt Pellegrino), Vicari, Bonarrigo, N. Arena


Il Città di Ragusa rovina tutto. A Caltagirone arriva una sconfitta pesante non solo per il risultato ma anche per le conseguenze che potrà avere sul futuro. Due espulsi infatti nel rocambolesco finale che causa prima l’espulsione di Buscema proprio nel bel mezzo della rimonta azzurra e poi di Nicola Arena (foto). Che la partita con le Aquile Calatine si presentasse difficile per via di cinque assenze si sapeva ma due rigori e una conduzione arbitrale discutibile hanno complicato ancor più le cose.

Partita subito in salita per gli azzurri perché Manfrè al 1’ commette un fallo inutile e l’arbitro non esita a decretare la massima punizione. Il Città di Ragusa reagisce e i due fratelli Arena si danno da fare. E’ Nicola ad inventare un tiro dei suoi per ristabilire la parità. Le Aquile premono e trovano un gol grazie ad una difesa azzurra pasticciona e inesperta. Urso mette a segno la rete del vantaggio. Squadre negli spogliatoi ma gli uomini di Calogero la Vaccara accusano qualche colpo a vuoto. Altro fallo veniale in area azzurra e i padroni di casa, sempre con Nicotra si portano sul 3-1. Ora diventa difficile; sembrerebbe finita ma Daniele Arena riapre la gara chiudendo una bella azione. Poi Buscema, a detta dell’arbitro, commette fallo di reazione e prende la via dello spogliatoio. Schemnabri salva su colpo di testa ravvicinato di Nobile. L’espulsione di Nicola Arena chiude praticamente la partita e condanna gli azzurri. E´ la terza sconfitta per gli azzurri e il campionato si riapre. Paternò ed Atletico Catania, che dovrà recuperare proprio con il Città di Ragusa, rientrano in gioco a pieno titolo.

I risultati della 8° giornata di ritorno (26 feb.2017):
Aquile Calatine-Città di Ragusa:3-2
S. Croce-Dagata:1-0
Mascalucia-Vittoria:2-3
Belvedere-Rinascita Netina:2-0
Atl. Catania-Sp.Eubea:3-2
Paternò-Trecastagni:4-3
Marina di Ragusa-Megara:1-1

La classifica:
Città di Ragusa 53*
Paternò 53
Atl. Catania 49*
S. Croce 40*
Vittoria 36*
Aquile Calatine 36
Sp. Eubea 35
Belvedere 33
Trecastagni 32
Marina di Ragusa 30
Megara 25
Dagata 25
Città di Catania 21
Rinascita Netina 15
Mascalucia 8
Adrano retrocesso

*Una partita in meno