Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 14 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 23:45 - Lettori online 840
RAGUSA - 12/02/2017
Sport - Calcio, Promozione: il big match della giornata tra Atletico Catania e Paternò finisce in parità

Marina di Ragusa spreca troppo, Vittoria cinico. E´ pari

Derby onorato da entrambe le squadre che non si sono risparmiate. Recriminano i padroni di casa Foto Corrierediragusa.it

Marina di Ragusa-Vittoria: 2-2
Marcatori: 3’ pt Ascia, 30’pt autogol Valerio, 27’ st Bufalino, 29’ st Bruno

Marina di Ragusa: Cavone, Tuvè, R. Valerio, Oriana, Nigro, Tumino, Bufalino, Benvenuto ( 15’st Giurdanella), Ascia, Vitale, Rodriguez (11’st Di Rosa)

Vittoria: Riggio, Cassarino, Lei, La Vigna (17’st Bennice), Di Gregorio, Citronella, Cosentino, Gurrieri, Pellegrin, Leone, Cesai (16’st Bruno)

Arbitro: Campisi di Siracusa

Note: espulsi per reciproche scorrettezze Pellegrin e Di Rosa al 43’st

Il Marina di Ragusa crea ma spreca, il Vittoria è più concreto. Finisce in parità il derby ma che lascia l’amaro in bocca al Marina che avrebbe potuto fare di più. Due autogol hanno condannato gli uomini di Andrea Digiacomo ma è anche vero che il Vittoria non si è mai perso d’animo ha ribattuto palla su palla e con Leone ha creato pericoli alla porta di Cavone. L’ennesimo pari casalingo del Marina rispecchia l’andamento di questo campionato, tanto gioco e occasioni ma poca produttività con una difesa che appena è attaccata in velocità perde la tramontana. Il Vittoria si è difeso bene a cominciare dal suo portiere Riggio che ha salvato alla grande in un paio di occasioni. Ha lavorato bene ai fianchi la difesa avversaria ma Pellegrin ha giocato alla larga dell’area di rigore. La partita comincia subito bene per i padroni di casa che al 3’ passano in vantaggio. Ascia riceve palla in area, si gira e brucia Citronella mettendo la palla nell’angolo dove Riggio non può arrivare. Il gol mette le ali al Marina che mette alle corde il Vittoria. Doppio intervento di Riggio al 15’ e gol evitato. Il Vittoria si vede al 23’ con una punizione di Leone che Cavone smanaccia in angolo. Incursione biancorossa al 30 sulla fascia destra di Cosentino, sembra una palla innocua ma Valerio si trova sulla traiettoria e mette in rete. Tutto da rifare ma il Marina accusa il colpo.

Nel secondo tempo partita scialba e priva di occasioni. Al 27’ avanza Valerio sulla sinistra, mette in mezzo una palla per l’accorrente Bufalino che fa gol. Passano appena 2’ e Bruno appena entrato si proietta sulla sinistra. Il suo cross è intercettato da uno stinco di Giurdanella, la palla si impenna e lascia di stucco Cavone. Poi c’è solo tempo per un gol annullato a di Rosa su respinta di Riggio a terra e la doppia espulsione di Di Rosa e Pellegrin.

I risultati della sesta giornata di ritorno (12 feb.2017):
Città di Catania-Megara:1-1
Mascalucia-Trecastagni:1-6
Belvedere-Sp. Eubea:2-0
S. Croce-Rinascita Netina:4-0
Aquile Calatine-Dagata:1-0
Atl. Catania-Paternò:1-1
Marina di Ragusa-Vittoria:2-2
La classifica:
Città di Ragusa 51
Paternò 50
Atl. Catania 44
S. Croce 34**
Sp. Eubea 34*
Trecastagni 32
Aquile Calatine 30
Belvedere 30
Vittoria 30*
Marina di Ragusa 29
Dagata 24
Megara 21
Città di Catania 17
Rinascita Netina 12
Mascalucia 7
Adrano retrocesso

** due partite in meno
*Una partita in meno