Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 16 Agosto 2017 - Aggiornato alle 15:14 - Lettori online 735
RAGUSA - 01/02/2017
Sport - Basket, serie D: i vigorini escono comunque a testa alta dalla sfida

Pegaso prevale di misura nel derby contro Vigor S. Croce

Antoni, Cintolo e Vacirca si fanno valere sotto rete Foto Corrierediragusa.it

Pegaso Ragusa-Vigor S. Croce: 75-69 (20-19, 41-39, 58-56)

Pegaso Ragusa: Firrincieli 2, Antoci 21, Dinatale 4, Cappuzzello, Meli, Comitini, Stracquadanio 4, Vacirca 17, Girgenti 8, Cintolo 19, Mercorillo. Coach: Salvatore Scrofani

Vigor S.Croce: Alabiso, Rizzo 23, Occhipinti R. 7, Distefano P. 19, Distefano G. 10, Occhipinti A, Converso, Cavallo 10. Coach: Giancarlo Distefano


Derby appassionante. La spunta la Pegaso ma il S. Croce esce a testa alta. Si parte con Vacirca (autore di 17 punti) per la squadra di casa e con Rizzo (23) per gli ospiti che con i loro canestri spingono le rispettive squadre ad affrontarsi a viso aperto. Il primo quarto si chiude con la Pègaso in vantaggio sul punteggio di 20 a 19. Nella seconda frazione continua a regnare l’equilibrio tra le due compagini che, alternando le loro difese, cercano di limitare le folate offensive degli avversari.

Si va al riposo sul punteggio di 41 a 39. Al rientro in campo Antoci (foto), miglior realizzatore della sua squadra con 21 punti e protagonista della gara, e compagni cercano di staccare gli ospiti di coach Distefano non riuscendo nell’intento. Il terzo quarto si chiude sul punteggio di 58 a 56 sempre in favore della Pégaso. Solamente nell’ultimo periodo i ragazzi di coach Scrofani, grazie anche a due bombe determinanti messe a segno da Cintolo (19) negli ultimi minuti di gara, riescono ad avere la meglio su una combattiva Vigor che ha saputo tener testa fino all’ultimo ai giovani cestisti ragusani.