Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 19 Agosto 2017 - Aggiornato alle 15:22 - Lettori online 804
RAGUSA - 26/01/2017
Sport - Basket, A1: attesa per il confronto casalingo le turche del Galatasaray del 9 febbraio

Alla Passalacqua sale la febbre da Eurocup. Larkins recupera e si prepara alla sfida a Lucca

Squadra in crescita, Laura Nicholls recuperata e Chiara Consolini va come un treno Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua guarda avanti e pensa già a giovedì 9 febbraio. In programma l’andata degli ottavi di Eurocup contro il Galatasaray. La formazione turca, ancora imbattuta in Europa, è tra le favorite per la vittoria finale ed è una autentica stella del basket femminile europeo. Per le biancoverdi un bel test per misurare le proprie ambizioni e per tutta la città la possibilità di mostrare il meglio davanti ad una vasta platea. Il successo su Nymburk è venuto in modo convincente e con modalità del tutto diverse dalle ultime prestazioni di Ndour e compagne.

Dice coach Lambruschi: «Un avvio finalmente differente rispetto alle altre partite con ben 28 punti messi a segno nel primo quarto di gioco. Penso che negli altri incontri che abbiamo disputato con Nymburk abbiamo giocato un po’ sottotono, questa volta invece abbiamo espresso un basket più congeniale. Siamo felici perchè stiamo facendo la storia di questo club in Europa. Adesso troviamo una squadra che vuole andare avanti, ma noi non vogliamo di certo fermarci. Speriamo di avere un avvio simile anche nelle prossime partite: con questi primi dieci minuti, potremmo giocare senza handicap e alla pari con tutte».

L’attenzione del tecnico e dello staff sanitario è concentrata tutta sulle condizioni di Erlana Larkins che è uscita dopo pochi minuti a seguito di una probabile distorsione del ginocchio. La pivot in azione di attacco è ricaduta in modo scomposto poggiando male la gamba. Per i sanitari si dovrebbe trattare solo di una leggera distrazione e l’americana dovrebbe essere già disponibile domenica sul parquet di Lucca dove la Passalacqua affronterà la capolista in una gara molto importante sotto tutti i punti di vista.

E´ successo mercoledì:

Passalacqua Ragusa-Basketball Nymburk: 71-57 (28-15, 44-27, 56-43)

Passalacqua Ragusa: Larkins 2, Consolini 18, Nicholls 4, Gorini 7, Vanloo 16; Valerio, Spreafico 5, Formica 2, Brunetti, Ndour 17


La Passalacqua domina e passa agli ottavi di Eurocup. Troverà le turche del Galatasaray e sarà una grande sfida. La serata del PalaMinardi è stata rovinata solo dall’ infortunio di Erlana Larkins , la cui partita d’esordio davanti al pubblico di casa è durata appena poco più di 5’. Su un rimbalzo nel pitturato la pivot americana salta, viene toccata da un’avversaria e cade male sul ginocchio. Una smorfia di dolore e poi viene accompagnata dai sanitari negli spogliatoi. Rientrerà nel secondo quarto e si accomoderà in panchina con tanto di borsa di ghiaccio al ginocchio infortunato. I medici valuteranno l’entità dell’infortunio ma non dovrebbe essere grave tanto che il presidente Gianstefano Passalacqua in sala stampa ha rassicurato tutti. Nymburk è stato dominato dalle biancoverdi sin dall’inizio. Passalacqua ispirata, precisa al tiro, veloce nelle transizioni, ben organizzata in difesa. Già al 6’ Ragusa è sul 20-9 dopo che Vanloo e Ndour proprio in apertura hanno piazzato due bombe da 3.

La belga e la senegalese sono state tra le più positive ed ispirate. Vanloo un autentico motorino e sempre presente al tiro. Ndour si propone, recupera palle, stoppa le avversarie e riparte. Alla fine 17 punti per lei. Ma la vera sorpresa della serata europea è stata Laura Nicholls, ritrovata per la buona condizione fisica e la presenza fisica in difesa. Molto bene anche Consolini con i suoi 18 punti e una sicurezza da veterana. Nymburk non esiste anche perché sbaglia troppo a canestro e non riesce ad arginare le padroni di casa. Il secondo quarto vede il massimo vantaggio al 2’50’’ con le biancoverdi sul 41-19. Ragusa molla al ritorno in campo, sbaglia qualche canestro di troppo e consente alle ceche di accorciare a -9. Ci pensa Vanloo a suonare la carica e scaldare il pubblico come quando regala un passaggio da dietro a Ndour che schiaccia. Il tempino si chiude a +13, la Passalacqua non molla e fa anche accademia nell´ultimo quarto chiudendo senza problemi la serata tra gli scroscianti applausi del pubblico. La qualificazione è in cassaforte.