Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 827
RAGUSA - 14/01/2017
Sport - Calcio, Promozione: un gol per tempo per gli etnei che approfittano di errori difensivi

Marina di Ragusa gioca, Atletico Catania segna e vince

Reazione senza sbocchi per i rossoblù locali. Valerio colpisce clamoroso palo du punizione Foto Corrierediragusa.it

Marina di Ragusa-Atletico Catania: 0-2
Marcatori: 21’pt Copia e 35’st Abbate

Marina di Ragusa: Sisino, Iapichino (20’ Di Rosa), Puglisi, Nigro, Tuvè, R. Valerio, Orania, Rodriguez (10’st Vitale), Benvenuto, Rizzo, Ascia


Per il Marina due pali ed un gol annullato, per l’Atletico Catania due reti. Gli etnei passano perché sono più concreti e sfruttano al meglio le poche situazioni da gol che hanno creato nel corso dei 90’. Gli ospiti di Proto hanno anche approfittato in entrambe le occasioni di errori della difesa rossoblù. Il Marina aveva cominciato bene con un quarto d’ora tambureggiante. Rizzo per ben due volte è andato vicino al go l, al 9’ la palla toccata dall’attaccante su cross di Benvenuto va fuori al 15’ triangolazione Tuvè-Oriana-Rizzo con la punta centrale che tira a botta sicura ma la palla è alta. L’Atletico si fa sentire e al 21’ si porta in vantaggio. C’è un cross dalla fascia destra Nigro e Sisino non si intendono, si inserisce Copia e mette dentro. Doccia fredda per il Marina che ricomincia ad attaccare. Al 35’ palla gol di Ascia ma Dantone mette fuori.

Nel secondo tempo Marina ancora avanti alla ricerca del pari. All’8’ Valerio tira una punizione dai 30 metri. Tiro secco che incoccia la traversa a portiere battuto. Il Marina preme ma non conclude, l’Atletico si difende bene e all’85 approfitta di uno sbilanciamento della difesa locale per colpire in contropiede ancora con Abbate. Non ci sta il Marina e si riporta avanti. Al 91’ Puglisi costringe Dantone alla respinta, arriva Ascia e mette dentro. L’arbitro vede un fuorigioco, annulla il gol e fischia la fine.