Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:20 - Lettori online 312
RAGUSA - 12/01/2017
Sport - Basket, A1: caso chiuso dopo la mancata presentazione di due giorni fa

Erlana Larkins è arrivata a Ragusa e la Passalacqua fa festa. Domenica già in campo a S. Martino Lupari?

E’ stata prelevata dai dirigenti biancoverdi a Catania in arrivo dall’America via Roma Foto Corrierediragusa.it

«Nessuna preoccupazione, sono arrivata in Italia». Erlana Larkins (foto) ha recapitato il suo video messaggio ai tifosi ed alla società dal Kennedy di New York prima di imbarcarsi per il volo che la ha portato prima a Roma e poi a Catania dove è atterrata nel pomeriggio. Domani pomeriggio la pivot americana sarà già insieme alle compagne per allenarsi e cominciare la sua avventura in biancoverde e chiudendo così due giorni molti movimentati. Caso risolto dunque e come dice la stessa Larkins, «no worries». Nessuna spiegazione finora da parte della società e della stessa giocatrice sui motivi che hanno fatto temere un clamoroso passo indietro dopo la sottoscrizione del contratto con la Passalacqua fino alla fine della stagione.

Difficile pensare ad una incomprensione sulle date del volo, per cui è probabile che la società si sia fatta sentire con argomenti «convincenti» inducendo la Larkins a presentarsi. Bisognerà ora vedere quali saranno le reazioni dei tifosi rispetto all’equivoco, o forse meglio, il caso ingeneratosi. Sta di fatto che coach Lambruschi può tirare un sospiro di sollievo e potrebbe pensare di schierare già domenica, seppur a tempo, la pivot nella delicata sfida al S. Martino di Lupari nel secondo preliminare per l’accesso alla Final four di Coppa Italia. Già venerdì il coach potrà verificare le condizioni di Larkins nel primo allenamento utile. Lambruschi deve anche gestire il perdurante malessere di Laura Nicholls per la quale è stato previsto un consulto a Palermo per la perdurate labirintite che ha tenuto lontana la giocatrice spagnola per più di un mese dal campo di gioco.