Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 14 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 17:26 - Lettori online 955
RAGUSA - 05/01/2017
Sport - Atletica: si correrà domenica 29 lungo un percorso immerso nella campagna iblea con arrivo a Ibla

Maratona di Ragusa, attesa per la 14ma edizione

L’organizzazione è curata dall’associazione «Sicily is one» presieduta da Sebastiano La Mesa Foto Corrierediragusa.it

Torna a fine mese l’edizione numero 14 della Maratona di Ragusa. La macchina organizzativa per l’appuntamento di domenica 29 è già in moto. Si correrà tra i muri a secco, i paesaggi della campagna iblea e i monumenti barocchi; anche per questa edizione si annuncia una gara ricca di stimoli per i vari corridori che arriveranno, come da tradizione, da ogni parte del territorio nazionale. La gara, infatti, oltre ad essere stata inserita nei calendari nazionali della Fidal, la federazione italiana di atletica leggera, è stata riconosciuta come evento di caratura europea con l’attribuzione addirittura di «Tre stelle» da parte della European Athletics. Ci sarà la possibilità di cimentarsi con il tracciato classico della maratona, 42 chilometri e 195 metri, che si snoderà per le zone più suggestive della città. Partenza alle 8 del mattino da via Feliciano Rossitto. Sarà assegnato, inoltre, il premio dedicato a Emiliano Ottaviano, indimenticato dirigente sportivo scomparso in giovane età.

Ci sarà in più l’opportunità di sperimentare un’altra manifestazione competitiva, la «StraRagusa», anche in questo caso giunta alla quattordicesima edizione, sulla distanza di 21 chilometri e 97 metri, con il via che sarà dato intorno alle 9,45, sempre dalla stessa base di partenza. Spazio pure, così come accade da qualche anno, ai camminatori. Altri eventi collaterali sono in fase di definizione e saranno comunicati nei prossimi giorni. L’arrivo della maratona è fissato, come sempre, nello splendido scenario monumentale di Ragusa Ibla. L’organizzazione è curata dall’associazione «Sicily is one» presieduta da Sebastiano La Mesa, con il supporto della «No al doping» di Guglielmo Causarano.

(foto: l´arrivo della maratona 2016)