Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:20 - Lettori online 779
RAGUSA - 07/12/2016
Sport - Basket, A1: la convincente prestazione contro Napoli ha dato fiducia a coach Lambruschi

Eurocup, Passalacqua stasera a Nantes per qualificarsi

Altre tre partite di campionato per chiudere l’anno, Vigarano, Battipaglia e La Spezia Foto Corrierediragusa.it

A Nantes la Passalacqua (foto di Giovanni Cassarino) si gioca il primo posto nel girone. Le biancoverdi tornano in campo domani alle 20 sul parquet francese per la seconda giornata di ritorno e vogliono subito chiudere la questione qualificazione. Gianni Lambruschi ci crede dopo avere visto un quintetto in ripresa contro Napoli: «Abbiamo un impegno importante perché Nantes si gioca l’ultima possibilità di qualificazione e il mio volere di più significa che possiamo fare un passettino in avanti proprio già da mercoledì». La squadra ha cominciato a girare come vuole il tecnico. Difesa molto stretta e transizioni veloci affidate alla regia di Julie Vanloo che si conferma il migliore acquisto della stagione. Dice ancora coach Lambruschi: "Le ragazze individualmente migliorano ma dobbiamo eliminare errori stupidi e banali. Le partite importanti ti devono portare entusiasmo positivo, non ansia».

Grazie alla vittoria su Napoli la Passalacqua è risalita al quinto posto in classifica, ha appaiato le partenopee e si prepara a disputare le ultime due gare di campionato, domenica a Vigarano e il 18 in casa contro Battipaglia. L’anno si chiuderà con la prima di ritorno sul parquet di la Spezia prima della pausa natalizia. Si tornerà infatti a giocare l’8 gennaio.

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-Saces Dike Napoli: 72-55 (15-7, 29-24, 51-37)

Passalacqua Ragusa: Nicholls 8, Consolini 15, Spreafico 9, Vanloo 10, Ndour 14; Gorini 10, Formica 4, Brunetti 2, Valerio


E’ un ritorno amaro per l’ex Nino Molino al PalaMinardi dove ha trovato la migliore Passalacqua della stagione. Soprattutto negli ultimi due quarti le biancoverdi hanno offerto una prestazione spumeggiante, fatta di difesa pressante, ripartenze veloci e gioco di squadra. Napoli ha potuto poco o nulla e il divario, contenuto nei primi due tempini, si è man man allagando fino a raggiungere il +17 finale. Napoli ha avuto in Beatrice Carta la migliore giocatrice e realizzatrice ma le straniere da Gray a Honti a Plaisance hanno deluso. Nella Passalacqua Nicholls ha difeso bene e Vanloo si è confermata play di assoluto valore. Coach Lambruschi aspetta ancora la migliore Ndour che non riesce ancora a incidere e soprattutto dare un contributo di punti che da lei ci si attenderebbe. Bene Consolini, Spreafico e Gorini che hanno portato in dote realizzazioni importanti con tiri da 3 nelle fasi salienti del match.

Primo quarto deludente per i tanti errori sotto canestro ma le padroni di casa si portano comunque avanti approfittando del black-out avversario. Secondo tempino equilibrato perché la Passalacqua sbaglia canestri semplici e lascia «filtrare» Carta tra le maglie difensive. Vantaggio assicurato comunque, 29-24. La partita di Napoli finisce praticamente qui perché al ritorno sul parquet la Passalacqua ci mette grinta, velocità e gioco di squadra. Al 30’ le ragusane raggiungono il massimo vantaggio, 54-42, con Ndour che realizza un bel colpo da 3 proprio allo scadere del tempo. L’ultima frazione vede le biancoverdi giocare a memoria, difesa munita e ripartenze veloci con Ndour che si ritrova e comincia a carburare. I contropiede delle padrone di casa sono devastanti e Napoli, anche per via della stanchezza, non si ritrova più. Finisce in festa con il pubblico che applaude una prestazione non solo vincente.