Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 19:25 - Lettori online 661
RAGUSA - 30/11/2016
Sport - Calcio, Promozione: gli azzurri tornano in campo oggi al Biazzo per il ritorno contro le Aquile Calatine

Città di Ragusa pensa al passaggio del turno di Coppa

Il pari interno con il S. Croce è stato accolto con filosofia dalla società Foto Corrierediragusa.it

Città di Ragusa ritorna in campo per il turno di ritorno di Coppa Italia. All’andata fu 1-1 sul campo delle Aquile Calatine e gli azzurri potranno dunque trarre vantaggio dal gol segnato in trasferta. Il primo pari interno della stagione contro il S. Croce è stato assorbito con filosofia in casa azzurra anche se i due gol subiti hanno lasciato l’amaro in bocca a Calogero la Vaccara. Il pari ha fatto riavvicinare Paternò e Atletico Catania che sono usciti vittoriosi dai rispettivi incontri e mantenuto le distanze dal S. Croce. Girone equilibrato e come evidenzia il tecnico non ci si può distrarre per il passo falso è dietro l’angolo.

La Vaccara ha dovuto fare a meno ancora una volta di Conti e adattare Buscema a centrale insieme con Vindigni. Buscema è esterno di difesa e si è dovuto adattare in attesa che Conti riprenda a correre. Le conferme sono venute da Vicari, sempre abbonato al gol e vicecannoniere della squadra dopo Nicola Arena e dai giovani con Scribano, Baglieri e Ambrogio sempre all’altezza. Contro le Aquile Calatine si ritorna a giocare al «Biazzo» di via Archimede. In campionato, appena un mese fa il Città di Ragusa, gli azzurri vinsero con il minimo scarto con un gol di Vindigni a 10’ dalla fine in una partita in cui il portiere Nicola Polessi fu assoluto protagonista negando il gol in almeno quattro occasioni gol.