Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 16 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 22:06 - Lettori online 716
RAGUSA - 27/11/2016
Sport - Basket, serie A: le scledensi restano le uniche imbattute in campionato, ragusane seste in classifica

Passalacqua si batte ma molla nel finale, Schio vince

Partita combattuta al PalaRomare almeno fino al terzo tempino, la panchina "corta" si fa sentrie Foto Corrierediragusa.it

Schio - Passalacqua Ragusa: 66-53 (23-23, 36-37, 53-49)

Famila Wuber Schio: Yacoubou 18, Bestagno N.E., Miyem 14, Tagliamento N.E., Anderson 9, Masciadri 5, Zandalasini 4, Sottana 9, Ress 6, Macchi 1

Passalacqua: Nicholls 6, Consolini 9, Gorini 2, Valerio, Spreafico 10, Formica, Brunetti 2, Bongiorno N.E., Vanloo 16, Ndour 8


La Passalacqua scivola ancora. E’ la quarta sconfitta su otto partite di campionato e per coach Lambruschi sono tempi duri. Le biancoverdi sono state in partita per almeno metà gara ma poi hanno pagato la panchina corta e il carico dei falli, in particolare Ndour. L’ultimo quarto è stato tutto in discesa per le padrone di casa che alla fine hanno inflitto un +13 difficile da digerire anche perchè la classifica si fa pesante per una squadra che doveva essere l’antagonista di Schio nei pronostici della vigilia ed invece si ritrova ad un modesto sesto posto in classifica.

Schio si porta subito avanti con con Miyem e Zandalasini, 4-0. Ragusa risponde a tono e dopo due minuti conduce per 6-7. Sul 10-7, le biancoverdi tentano la fuga, 10-14, ma subiscono il ritorno delle orange che ribaltano il risultato, 17-14. Equilibrio fino al suono della sirena, 23 pari. In apertura di secondo parziale Schio accelera con Miyem, Ress e Masciadri, 30-23. Le aquile reagiscono e recuperano con Nicholls e Spreafico, 34-32. Sottana, dalla lunetta, allunga, 36-32, anche se poi, a metà gara, due affondi, di Spreafico e di Consolini valgono il nuovo vantaggio delle siciliane, 36-37. Sembra mettersi bene per le ragusane che al ritorna in campo lottano su ogni pallone. Ne fa le spese Ndour che viene sanzionato con il terzo fallo. I due quintetti lottano punto a punto fino al 49 pari poi le arancioni si portano a + 4, 53-49.

Al ritorno sul parquet dopo la pausa lunga, in campo regna il nervosismo: lo testimoniano anche i due falli tecnici fischiati dalla terna arbitrale prima a Ndour e poi a Yacoubou. I quintetti in campo lottano con agonismo e non si risparmiano, ma nessuno dei due riesce ad imporsi. Dal 41-41, Infatti, procedono appaiati fino al 49-49, quando Miyem e Ress portano le arancioni a +4, 53-49 e si va così al quarto tempino.

Il Famila spinge ancora con Anderson, 56-49. Coach Lambruschi chiama un time out per mettere ordine ma la situazione non si sblocca. Anderson, che finora non aveva brillato, trova altri canestri pesanti, che rimpolpano il vantaggio delle padrone di casa, 63-49. Ragusa ha un momento di black out e in sei minuti e mezzo di gioco mette a segno solo un punto, 63-50. Sottana colpisce da tre per il massimo vantaggio arancione, 66-50. Sulla sirena Vanloo va a bersaglio, 66-53, ma serve a ben poco.