Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 821
RAGUSA - 16/10/2016
Sport - Basket: A1: ragusane mai in partita, troppi errori sotto canestro e ai rimbalzi

Passalacqua, come è triste Venezia! Biancoverdi travolte

Spreafico si fa male dopo 10’, Lambruschi tenta la rotazione ma non funziona Foto Corrierediragusa.it

Reyer Venezia-Pasalacqua Ragusa: 68-47 (17-13, 33-21, 50-31)

Umana Reyer: Micovic 5, Melchiori 2, Carangelo 12, Sandri 2, Cubaj, Ruzickova 11, Dotto 3, Castello ne, A. Togliani ne, Fontenette 18, Walker 12, Favento 3. All. Liberalotto

Passalacqua Ragusa: Nicholls 2, Consolini 5, Gorini 10, Valerio, Spreafico 2, Formica 6, Bagnara 2, Brunetti 3, Vanloo 11, Ndour 6. All. Lambruschi


Passalacqua inguardabile. Più che una sconfitta è un brutto capitombolo per le biancoverdi che accusano ben 21 punti di svantaggio davanti alle rosso-oro lagunari. Al Taliercio non c’è stata partita, se non in alcuni frangenti del primo quarto, al termine del quale le ragusane sono riuscite a «limitare» i danni con un 17-13. Che non fosse giornata si è visto subito nei troppi errori sotto canestro, nella quantità industriale di palle perse. Aggiungiamo mancanza di velocità di esecuzione e una difesa avversaria molto agguerrita e il risultato si spiega tutto.

Al Taliercio è stata una giornataccia, troppo brutta per essere vera, e coach Lambruschi dovrà trovare subito modo e tempi per rimediare. Vanloo, Ndour e Nicholls non pervenute con percentuali di tiro molto basse, Spreafico fuori per un taglio all’arcata sopraccigliare dopo 10’, per le biancoverdi è stata subito notte. Nel secondo quarto Venezia straripa non concedendo nulla in difesa con l’ex Ashley Walker scatenata e soprattutto con Lauren Fontenette che non perdona. Al riposo il vantaggio è già salito a +19 e coach Lambruschi prova a rimescolare le carte. Alla fine in campo ci sarà tutta la panchina ma non funziona. La Passalacqua ha un sussulto nella parte iniziale dell’ultimo quarto quando si porta a un -10 che fa intravedere qualche flebile speranza ma Venezia riprende subito le redini del gioco e chiude in bellezza.