Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 725
RAGUSA - 13/10/2016
Sport - Calcio: sabato alle 16 presenti i calciatori della squadra che vinse il campionato di serie D

Amarcord: i "campioni" del ´76 si ritrovano al Selvaggio

L’appuntamento è aperto a tutti i tifosi, sarà consegnata una pergamena alla squadra Foto Corrierediragusa.it

Si ritroveranno nel "teatro di tante battaglie. Maurizio Mazza, Enzo Caruso, Antonio Cavone, Saro Librizzi, Nunzio Schembari, Carmelo Messina, Michele Sorace, Vincenzo Latella, Guido De Maria, Angelo La Porta, Enrico Mandarino, Silvano Barbuto, Stefano Musumeci, Luigi Massimilla sono alcuni dei giocatori di quel Ragusa Calcio che nel campionato 1976/77 conquistò la promozione in serie C, dopo un lungo duello col Vittoria. Sono passati 40 anni e sabato alle 16, all’Aldo Campo, (allora detto solo Selvaggio) che li vide protagonisti di tante partite, quei "non più giovinotti" si ritroveranno sul prato verde per ricordare la storica impresa. L´appuntamento è aperto a tutti i tifosi che vorranno testimoniare, con la loro presenza in tribuna, l´amore per quella che fu una delle squadre più forti che la città di Ragusa abbia mai avuto.

Nel corso della semplice cerimonia, organizzata con il patrocinio del Comune, ci sarà un simbolico scambio di consegne, con tanto di targa d´argento, fra quel Ragusa guidato da Carmelo Vitale e la nuova compagine iblea di Giovanni Vitale. Alla fine dell´incontro il vice sindaco Iannucci e il presidente del consiglio comunale Tringali consegneranno una pergamena ricordo ai "ragazzi" del ´76.

(Foto: Michele Sorace in azione in una partita contro il Terranova nella stagione 75-76)