Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1106
RAGUSA - 12/10/2016
Sport - Calcio, Promozione: il S. Croce era passato in vantaggio ma non è bastato

Città di Ragusa vince e passa il turno di Coppa

Gli azzurri di La Vaccara erano forti del 2-1 ottenuto in trasferta due settimane fa Foto Corrierediragusa.it

Città di Ragusa-S. Croce: 3-1
Marcatori : 25’ Hydara, 40’ Arena D., 2’st Arena N, 7’st Arena D

Città di Ragusa : Schembari, Brullo, Baglieri, Suizzo, Buscema, Conti, Arena D., Zocco, Vitale (1’Vicari), Bonarrigo, Arena N. All.re La Vaccara

Santa Croce: Annese (11’st Campo), Guglielmino, Silva (1’st Gulino), Hydara, Alma, Guarino, Talarico, Giarrizzo, Spadola (23’st El Ouej), Scudera, Castania. All.re Lucenti

Arbitro: Puglisi di Siracusa

Ammoniti: Arena N. (CR); Guglielmino e Scudera (SC)


Passa il Città di Ragusa. Dopo la vittoria dell’andata gli azzurri regolano al meglio il S. Croce grazie ad una partita giudiziosa. Alla squadra di Calogero la Vaccara serviva un successo per dimenticare il passo falso sul campo dell’Atletico Catania e la squadra, pur priva di alcuni titolari come Taranto, Pellegrino e Vindigni, ha risposto come doveva. Il S. Croce accusava anche delle defezioni soprattutto in difesa. Non c’erano Ravalli e Pianese e a centrocampo l’assenza di Iozzia si è sentita.

La squadra di Lucenti è partita bene ed ha accelerato subito perché doveva recuperare lo svantaggio dell’andata. I biancoazzurri capitalizzavano questo periodo di pressione al 25’ quando sbloccavano il risultato. Castania si presentava al cospetto di Schembari tirando a colpo sicuro ma il portiere azzurro rintuzzava in angolo. Sulla battuta del corner Scudera si avventava sul pallone calciando in porta ma Schembari ancora una volta respingeva. Sul rinvio Hydara si faceva trovare pronto alla deviazione in rete. Il Città di Ragusa reagiva ma gli ospiti erano sempre pronti a coprire e a ripartire. La partita sembrava messa bene per il Santa Croce ma due svarioni difensivi sul finale di tempo e a inizio ripresa consentivano ai padroni di casa di ribaltare il risultato. Al 40’ infatti un tiro a scavalcare l’ultimo difensore biancoazzurro consentiva a Daniele Arena di presentarsi solo davanti alla porta di Annese e batterlo. Ad inizio ripresa, al 2’, una palla persa dal Santa Croce a centrocampo metteva stavolta Nicola Arena nelle condizioni di involarsi indisturbato e di battere ancora una volta l’estremo difensore biancoazzurro.

Il Santa Croce subiva il colpo, perdeva lucidità e ricadeva nello stesso errore di disimpegno cinque minuti dopo: svarione sulla mediana, palla che veniva lanciata in profondità a Daniele Arena che scartava il portiere e segnava. Il 3-1 chiudeva la gara e il Santa Croce tirava i remi in barca vista l’oggettiva difficoltà di rimontare tre reti per passare il turno. Il S. Croce pensa alla trasferta sul campo della rinascita Netina e il Città all’incontro in casa con l’Adrano.