Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 833
RAGUSA - 11/10/2016
Sport - Calcio, Promozione: si gioca mercoledì alle 15.30 al "Biazzo", azzurri forti del 2-1 dell’andata

Per Città di Ragusa subito ritorno Coppa contro S. Croce

La pesante sconfitta con l’Atletico Catania fa perdere la testa della classifica Foto Corrierediragusa.it

Ripartire subito. Il Città di Ragusa si tuffa nel ritorno di Coppa Italia per dimenticare la pesante sconfitta con l’Atletico Catania. Niente di compromesso ma è stato un brutto risveglio ed ora gli azzurri sono costretti ad inseguire la capolista. L’analisi del ds Massimiliano Vitale è onesta: «Non abbiamo superato l’esame. Tanto di cappello agli avversari che sono stati cinici e determinati. Noi, invece, abbiamo avuto le nostre occasioni ma non le abbiamo sapute sfruttare. Sul 2-0 c’era stato il gol di Vicari che accorciava le distanze ma è stato annullato, ingiustamente dico io, dall’arbitro. In più, Vicari, per proteste, è stato espulso. Non siamo riusciti ad entrare in campo con la dovuta mentalità. Merito assoluto dell’Atletico Catania che, adesso, si trova al primo posto in classifica, da solo, avanti di tre lunghezze rispetto alla nostra squadra. Noi, naturalmente, cercheremo di fare tesoro di questa esperienza negativa e di ripartire con maggiore lena già in occasione dei prossimi impegni stagionali».

Anche il tecnico Calogero La Vaccara trae le sue conclusioni: «E’ chiaro che la sconfitta non ci fa piacere anche perché avevamo cercato di prepararci al meglio. Ho già chiesto ai ragazzi di riprendere le fila del discorso e speriamo di farlo in occasione della partita di mercoledì con il Santa Croce. Vogliamo ritornare a fare subito risultato così come accaduto in questa prima parte della stagione". Gli azzurri tornano in campo alle 15.30 al «Biazzo» contro la squadra allenata da Gaetano Lucenti. All’andata i ragusani si sono imposti con il punteggio di 2-1 in trasferta e quindi con la buona possibilità di passare il turno. Da giovedì poi bisognerà pensare alla gara interna contro l’Adrano.

E’ successo domenica:
Atletico Catania-Città di Ragusa: 3-0
Marcatori: 5’ pt Copia, 12’st Signorelli, 39’st Tummiolo

Città di Ragusa: Taranto (13’st Licitra), Scribano, Suizzo, Ambrogio (28´st Vitale), Vindigni, Conti, D. Arena, Pellegrino (32´ st Zocco), Vicari, Bonarrigo, N. Arena

Note: 30’st espulso Vicari per proteste, al 37´ espulso Copia per doppia ammonizione

L’Atletico Catania si impone su un Città di Ragusa balbettante. Dal campo di Zia Lisa arriva la prima sconfitta in campionato per gli azzurri di La Vaccara che non sono riusciti a raddrizzare una partita che è cominciata male ed è finita peggio. Vindigni e compagni sono entrati un po’ titubanti in campo ed hanno subito il forcing dei padroni di casa oltremisura. Eppure il Città di Ragusa era stato il primo a rendersi pericoloso dopo un paio di minuti con un’occasionissima per Nicola Arena che sbaglia da pochi passi. La replica dei rossoblù locali non perdona perché Copia chiude al meglio con un tiro imparabile una bella azione in linea dell’Atletico.

Il Città reagisce e manovra portando i due Arena e Vicari al tiro ma non succede niente ed il primo tempo si chiude con i locali in vantaggio. Ripresa subito in salita per l’erroraccio di Scribano che nel tentativo di appoggiare al portiere lo serve corto, si insinua Signorelli e raddoppia. E’ una doppia doccia fredda perché nell’occasione Taranto si strappa e deve essere sostituito dal secondo Licitra. Gli azzurri non demordono e creno buone occasioni con Bonarrigo e Nicola Arena. Vicari riesce ad andare in gol ma il collaboratore di linea segnala un fuorigioco inesistente. Proteste veementi dell’attaccante ed espulsione diretta. Parità numerica ristabilita a 10´ dalla fine quando Copia viene espulso per doppia ammonizione. Per il Città, comunque, non c’è più niente da fare, anzi s’è solo tempo per il terzo gol che chiude la gara. Sottile ruba palla a centrocampo e serve profondo per Tummiolo che si invola e batte Licitra in uscita. Atletico Catania in palla e forte in tutti i reparti ma il Città di Ragusa ha peccato di personalità e soprattutto non ha concretizzato oltre a soffrire più del dovuto un ambiente non proprio accogliente.

I risultati della quinta giornata di andata (9 ott. 2016):
Mascalucia-Paternò:0-3
Belvedere—Trcastagni:1-2
S.Croce-Vittoria:2-0
Adrano-Dagata:0-0
Atl. Catania-Città Ragusa:3-0
Marina Ragusa-Sp. Eubea:1-3
A.Calatine-Megara:1-0
Città Catania-Rin. Netina:4-0

Atl. Catania 13
Città Ragusa 10
S.Croce 10
Paternò 10
Trecastagni 8
Adrano 8
Vittoria 7
Sp. Eubea 7
Dagata 6
Calatine 7
Città Catania 6
Belvedere 5
Megara 5
Marina Ragusa 5
Rin. Netina 2
Mascalucia 0