Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 927
RAGUSA - 03/10/2016
Sport - Basket, A1: il netto successo su La Spezia nella prima giornata di campionato

Passalacqua è una certezza, esordio casalingo contro Broni

Quattro biancoverdi convocate in nazionale, Vanloo giocherà con la rappresentativa delle straniere Foto Corrierediragusa.it

Se Gianni Lambruschi cercava conferme le ha trovate dal match contro Spezia (foto). Sul parquet di Lucca, al di là della vittoria, sono emerse le grandi qualità delle nuove arrivate in casa biancoverde. Hanno risposto tutte con i fatti e dimostrato che la Passalacqua può crescere ancora tanto. Astou Ndour, nonostante il suo arrivo in extremis, ha fatto la parte del leone sotto canestro, ha dato velocità e movimento a tutta la squadra che ha trovato in Julie Vanloo una leader insospettabile. La belga ricuce gioco e non disdegna di misurarsi al tiro. Laura Nicholls ha dato peso e centimetri a tutta la squadra. Anche le italiane si sono confermate a cominciare da Bagnara e Formica.

Dice coach Lambruschi: «Abbiamo fatto delle buone cose e ho cercato di fare giocare tutte dato che è giusto che ognuna di loro abbia il suo spazio. Era la nostra quarta partita in assoluto e soltanto la seconda ufficiale e ovviamente c’erano molte cose da verificare: diciamo che abbiamo fatto un bel passo in avanti, ancora più che a Schio che è stata una partita a sé, invece questa è stata una partita che ci ha dato più indicazioni sicuramente». Sarà una settimana a mezzo servizio per Lambruschi perché ben cinque delle sue italiane, Gorini, Consolini, Formica e Spreafico giocano martedì con la nazionale contro la selezione delle migliori straniere, tra le quali è stata inserita Vanloo. Squadra al completo, dunque solo da mercoledì, per preparare l’esordio interno di domenica contro la sorprendete matricola Broni, capace di sconfiggere Napoli e provocare l’esonero di coach Roberto Ricchini. Sulla panchina partenopea è stato chiamato l’ex coach biancoverde Nino Molino.

E’ successo domenica:
Carispezia La Spezia – Passalacqua Ragusa 54-69 (15-11, 29-34, 42-53)

Passalacqua Ragusa: Vanloo 14, Gorini 10, Consolini 5, Formica 2, Nicholls 8; Ndour 21, Valerio 0, Spreafico 2, Brunetti 2, Bagnara 5/b]

La Passalacqua parte con il freno a mano tirato ma alla fine ha largamente ragione delle spezzine. Vanloo e Ndour, migliori realizzatrici, trascinano la squadra che ha in Formica e Nicholls altri due punti di forza. Per niente male anche Gaia Gorini che è ispirata e con la mano calda. Una prestazione convincente delle biancoverde contro le neopromosse che hanno pagato alla fine la qualità dei cambi e la supremazia anche fisica delle avversarie. Astou Ndour è la migliore realizzatrice e si avvia a diventare una delle protagoniste del campionato perché ha i numeri tecnici e fisici per imporsi. La spagnola fa salire la squadra, è punti di riferimento e sotto canestro non perdona. Bene dalla distanza anche Julie Vanloo che ha il merito di provarci sempre quale variazione degli schemi.

Comincia male la Passalacqua con un -10 dopo 6’ poi le ragusane rientrano gratamente in partita ma è Spezia a chiudere la prima frazione in vantaggio sul 15-11 ribaltando tutti i pronostici della vigilia. Ndour comincia a imporre la sua forza e porta le compagne sulla parità sul 22-22 alla ripresa del gioco. La Passalacqua comincia a macinare gioco, Formica e Spreafico tirano da 3 e si va al riposo sul 29-34 Alla ripresa del gioco Gorini e Ndour spezzano l’equilibrio ed assicurano un vantaggio di +10 , 43-37, a metà del terzo tempo. Passalacqua ormai padrona del campo e spezzine in affanno. Vanloo sale in cattedra nell’ultima frazione con due triple di fila (48-64) di fatto archiviano con largo anticipo il match la contesa. Consolini piazza il +19 a sei minuti dal termine, poi monologo fino alla conclusione.

I risultati della prima giornata:
Fila San Martino-Pall. Umbertide:68 - 56
Techedge Broni - Dike Napoli: 74 - 64
Umana Reyer Venezia-Fixi Piramis Torino: 63 - 51
Carispezia La Spezia-Passalacqua Ragusa: 54 - 69
Famila Wuber Schio-Givova Battipaglia: 66 - 43
Gesam Gas Lucca -Meccanica Nova Vigarano: 65 - 48