Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 269
RAGUSA - 28/09/2016
Sport - Rugby, C1: ufficializzato il calendario, si parte il 9 ottobre con le gare della prima giornata

Padua-Messina prima sfida di campionato. Obiettivo play off

Sei le squadre inserite nel girone, le prime due vanno alla fase promozione Foto Corrierediragusa.it

Sì inizia il 9 ottobre, si finisce il 15 gennaio del prossimo anno. Lo prevede il calendario della serie C1 di rugby pubblicato dal Comitato Regionale Siciliano della Fir. Saranno sei le squadre siciliane a contendersi i due posti che daranno diritto a partecipare alla seconda fase del campionato, cui prenderanno parte anche due campane e due pugliesi, e che designerà il XV che nella prossima stagione giocherà in serie B. Sei, quindi, le squadre ai nastri di partenza: oltre al Padua ci saranno Clc Messina, Syrako Siracusa, Aquile del Tirreno Barcellona, Cus Catania e Amatori Palermo. Si parte quindi tra poco più di una settimana con la prima giornata che prevede i seguenti incontri: Aquile del Tirreno-Amatori Palermo, Padua Ragusa-ClC Messina, Cus Catania-Syrako Siracusa.

Tutto il girone di andata si giocherà d’un fiato, non ci saranno soste. La prima arriverà al giro di boa: due settimane per ritemprarsi e recuperare eventuali uomini acciaccati. Nel girone di ritorno, invece ci si fermerà solo dopo la penultima giornata per le festività di fine anno. Poi spazio alla Poule Promozione per le prime due e a un lungo play out , complicatissimo nella formula, per le altre quattro. Il Padua, come visto, debutterà in casa con la nuova franchigia messinese e poi affronterà, in sequenza, Palermo fuori casa, Catania e Siracusa in casa, per chiudere l’andata a Barcellona Pozzo di Gotto. L´obiettivo del XV ancora affidato a German Greco (foto) è arrivare all´ultima giornata con ancora la possibilità di centrare uno dei due primi posti. Considerando i tanti uomini a cui coach Greco per tanti motivi è costretto a rinunciare non sarà facile, ma i ragusani ci vogliono essere e faranno di tutto per restare nelle posizioni che contano.