Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 875
RAGUSA - 30/08/2016
Sport - Calcio, Promozione: la vittoria di misura dei rossoblù non decisiva per passare il turno

Città di Ragusa e Marina riaccendono gli entusiasmi

Entrambe le formazioni si sono attrezzate per il salto di categoria Foto Corrierediragusa.it

Al di là del risultato il derby tra Marina e Città di Ragusa ha detto che si è ridestato l´entusiasmo tra i tifosi. Lo testimoniano gli spettatori presenti sugli spalti del "Biazzo" nonostante la giornata caldissima e la coincidenza con la festa del patrono. La campagna di rafforzamento condotta su entrambi i fronti ha coinvolto i tifosi delle due sponde a riavvicinarsi e probabilmente indotto tanti tifosi ex Ragusa Calcio a seguire più da vicino le due ex sorelle minori. Lo dirà il campionato ma i segnali per un anno positivo ci sono tutti.

Un boccone amaro per il Città di Ragusa ma in casa azzurra c’è la consapevolezza che si potrà far bene. Dice il ds Massimiliano Vitale: «Non può andare sempre storta come domenica. Avessimo realizzato la metà delle occasioni create avremmo vinto largamente. Non siamo stai capaci e rendiamo onore ai nostri avversari. Siamo convinti di avere una buona squadra e ci rifaremo subito». Anche il tecnico Calogero La Vaccara ha masticato amaro: «Abbiamo giocato bene almeno per la prima mezzora, poi il gol ci ha tagliato le gambe proprio nel nostro momento migliore. Abbiamo ancora da lavorare e sono certo che la squadra risponderà». Nel Città di Ragusa bene i nuovi arrivi a cominciare da Ciccio Vindigni che è già diventato un leader in campo. La società vuole completare al meglio la rosa ma non ha fretta perchè cerca un centrocampista di qualità.

In casa Marina di Ragusa il tecnico Gianni Gurrieri non si esalta: «Sono soddisfatto –dice-ma la strada è ancora lunga. Non abbiamo rubato nulla ed abbiamo fatto la nostra partita. Noi vogliamo andare avanti in coppa ma il risultato, nonostante il nostro vantaggio, è ancora aperto. Ci giocheremo tutto domenica». Il Marina ha il vantaggio di avere segnato il gol in trasferta ma potrebbe non contare molto specie se i padroni di casa dovessero speculare sul risultato acquisito.

E’ successo domenica:
Città di Ragusa-Marina di Ragusa: 0-1
Marcatore: 38’pt Benvenuto

Città di Ragusa: Taranto, Andolina, Suizzo (dal 35’st Baglieri), Zocco (dal 1’st Licitra), Vindigni, Conti, D.Arena, Pellegrino, Vicari(dal 35’ st D.Vitale), Bonarrigo, N.Arena. All.La Vaccara.

Marina di Ragusa: Cavone, La Rosa, Criscione (dal 41’ st Giordanella), R. Valerio, Caruso, Puglisi, Benvenuto, Militello, Ascia (dal 28’ st Cilia), Vitale, Tuvè (dal 20’st Rimmaudo). All.Gurrieri.

ARBITRO: Campisi di Siracusa

Note: espulso Militello al 24’ st per somma di ammonizioni; espulso Andolina al 38’ st per somma di ammonizioni. Osservato un minuto di silenzio per le vittime del terremoto


Un eurogol regala al Marina il primo sorriso della stagione. Il derby sorride agli uomini di Gianni Gurrieri e lascia più di una recriminazione in casa azzurra perché Daniele Arena vede due tiri a colpo sicuro ribattuti da palo e traversa e un tiro di Bonarrigo è rimpallato prima di varcare la linea del gol dal compagno Vicari. Partita ben giocata e sempre aperta al «Biazzo» dove i tifosi di entrambe le sponde sono convenuti in gran numero nonostante il caldo. Le due squadre, entrambe rinnovate e con progetti ambiziosi, non si sono tirate indietro.

Il Marina ha avuto in Valerio, Ascia e Cavone gli uomini decisivi. Il portiere ha salvato il risultato in un paio di occasioni; provvidenziale la sua uscita sul finire del primo tempo su Nicola Arena lanciato a rete da solo. Ronny Valerio è stato uno stantuffo a centrocampo ed ha dato anche qualità, l’ex gelese Ascia sempre pericoloso grazie anche alla sua velocità. Nel Città di Ragusa Vindigni è la solita sicurezza e Bonarrigo è già in palla. Tutta la squadra si è mossa bene, è apparso in ritardo Nicola Arena ma quando la punta si muove sul fronte d’attacco sono dolori per tutti. Al Città di Ragusa è mancato il gol, il Marina ha capitalizzato al massimo vincendo tra l’altro in trasferta. Domenica prossima si gioca a campi invertiti ma il passaggio del turno resta apertissimo.