Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 726
RAGUSA - 04/08/2016
Sport - Calcio, Promozione: via agli allenamenti al campo sportivo "Ottaviano" di via Colajanni

Marina Ragusa con volti nuovi, sarà derby di Coppa con il Città

Squadra rinnovata e rinforzata con gli acquisti dei due fratelli Valerio, Ascia, Caruso e Puglisi Foto Corrierediragusa.it

Il Marina di Ragusa è stato il primo a mettersi al lavoro. Al campo sportivo «Ottaviano» di via Colajanni vecchi e nuovi (foto) si sono ritrovati agli ordini del tecnico Gianni Gurrieri, accolti dai dirigenti che fino alle ultime ore hanno operato sul mercato per mettere a disposizione del tecnico una squadra che appare già molto competitiva. Sono in tutto 27 gli atleti che svolgeranno la preparazione in attesa del primo appuntamento ufficiale della stagione previsto a fine mese con il primo turno di Coppa Sicilia. Il Marina giocherà il primo derby della stagione con il Città di Ragusa per una gara che farà subito intravedere la reale consistenza delle due formazioni.

Gurrieri ha convocato tre portieri, Sisino, titolare la scorsa stagione, Pelligra e Barbera. Otto i difensori con Cilia, Andrea Criscione, Iapichino, Tumino, La Rosa, Caruso, Tuvè e Salvatore Criscione. I centrocampisti sono Donatello, Benvenuto, Puglisi, Valerio, Verdicchio, Giurdanella. Attaccanti Agosta, Valerio, Vitale, Ferreri, Ascia e Rimmaudo. Quest’ultimo è l’ultimo arrivo in casa rossoblù visto che la dirigenza ha chiuso l’accordo con l’ex attaccante del Comiso.

Il Marina ha rinnovato del tutto l’attacco con Davide Ascia, Rimmaudo e Salvo vitale con l’esterno Kevin Valerio a supporto. Altri punti di forza dell’undici marinense sono Ronny Valerio e Giovanni Puglisi a centrocampo mentre in difesa spiccano le presenze di Iapichino e Caruso, lo scorso anno all’Atletico Gela.