Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1123
RAGUSA - 27/06/2016
Sport - Basket: al PalaMare di Caorle impresa dei giovanissimi iblei che vincono con autorità

Pegaso under 16 batte Treviso ed è campione d´Italia

Coach Giorgio Di Martino è stato premiato quale miglior tecnico della finale nazionale Foto Corrierediragusa.it

Pegaso Ragusa-Benetton Treviso:73–52 ( parziali: 25-8, 43-25, 61-41)

Pegaso Ragusa: Firrincieli 0, Antoci 14 , Ciccarello 0, Leggio, Mercorillo, Meli 0, Vanacore 6, D’Almeida 6, Salvato, Quartarone, Chessari 29, Taddeo 18


Una vera impresa. La Pegaso è campione d’Italia dopo una grande partita contro i pari grado del Benetton Treviso. Al PalaMare di Caorle i ragusani di Giorgio Di Martino e Ninni Gebbia hanno conquistato il titolo di Campione d’Italia Under riportando in Sicilia un titolo nazionale Under dopo quello conquistato nel 2009 dal Basket Empedocle (Under 21). Nella finale dell’evento intitolato alla memoria di Claudio Monti il divario fra le due squadre è emerso dopo il primo quarto. Il break di 17-2 firmato da D’Almeida (6 punti e 29 rimbalzi) e Taddeo (18 punti) ha aperto la strada verso la vittoria grazie alla gestione di un vantaggio che alla fine è stato di 21 punti. Miglior realizzatore della gara è stato Roberto Chessari con 29 punti che con D’Almeida ha fatto il bello e il cattivo tempo sul parquet del palasport veneto. Pegaso avanti nei primi 10’ con un Taddeo straordinario, 25-8. Pegaso al riposo sul 43-25 e una prestazione da incorniciare.

Treviso cerca di ritornare in partita nel terzo tempo con una pressione a tutto campo. E’ rabbioso l’ingresso in campo dei veneti nel terzo periodo ma Taddeo e D’Almeida trascinano una squadra compatta e sempre più convinta, si chiude sul 61-41.Nel quarto periodo i veneti ci provano ancora a recuperare ma non c’è nulla da fare. La Pegaso tiene botta con autorità e chiude sul 73-52.Ai ragusani va anche la soddisfazione di avere due giocatori, Vincenzo Taddeo e Ursulo D’Almeida nella formazione ideale della Finale nazionale Under 16. Anche Giorgio Di Martino è premiato quale miglior coach della manifestazione per un titolo che ha molto di suo visto l’ottimo lavoro per tutta la stagione svolto insieme a Ninni Gebbia. Alla fine è festa grande sul parquet di Caorle per una finale di stagione da incorniciare che afferma il nome di Ragusa nel panorama del basket nazionale.