Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 944
RAGUSA - 01/06/2016
Sport - Basket, under 16: non è bastata la vittoria al primo turno contro Faenza

Under 16 Passalacqua si ferma alla soglia dei quarti di finale

Decisiva la sconfitta contro Vuittone maturata negli ultimi cinque minuti di gioco Foto Corrierediragusa.it

Nulla da fare per la Under 16 della Passalacqua (foto). Nella gara contro il Baskettiamo Vuittone le giovanissime ragusane sono andate sotto per 66-51. Niente quarti di finale dunque per la Passalacqua che si è battuta bene fino alla fine cedendo a cinque minuti dalla fine. Nella prima gara Ragusa aveva battuto Faenza autorizzando il sogno di potere arrivare tra le prime otto squadre del concentramento nazionale che si iene a Battipaglia. Non è stato così ma per la squadra allenata da Gianni Recupido e Svetlana Kuznetsova è stata comunque una bella avventura. La Passalacqua era arrivata alla fase finale di Battipaglia superando con un tris di vittorie il concentramento interzonale tenutosi ad Umbertide. anni fa.

«E’ stata davvero un’esperienza meravigliosa – commenta coach Gianni Recupido - sia per le ragazze sia per lo staff. Davvero una cosa emozionante, per due motivi: il primo perché entrare nelle prime 16 squadre d’Italia ad una formazione siciliana non succede spesso, e poi perché pensavamo di prendere autentiche imbarcate ogni partita, invece la prima l’abbiamo vinta bene, la seconda abbiamo regalato tutto il primo quarto e nella terza abbiamo giocato alla pari per 33 minuti. La cosa più importante che le ragazze si devono portare dietro è l’esperienza fatta, quella di essersi divertite giocando a pallacanestro e quella di riuscire a dare il 100%. E devo dire che soprattutto nella partita con Vittuone c’è stato tutto questo ed abbiamo ricevuto anche i complimenti del tecnico avversario. Menzioni particolari? Alle ragazze che hanno giocato meno o che non hanno giocato ma che hanno urlato per tutte e tre le partite, ed a Ludovica Ricciardi che è dovuta rimanere a casa per problemi fisici».

Il roster biancoverde è composto da Alessandra Antoci, Sharon Baglieri, Virginia Linzitto, Beatrice Rostro, Giorgia Rimi, Lucia Savattteri, Giulia Lucifora, Alice Criscione, Mariaelena carfì, Carola Chessari, Eva Procopio, Chiara Caracciolo, Ludovica Ricciardi.

Questi i risultati:
Ragusa-Faenza 69-59
Ragusa-Pontedera 32-50
Ragusa-Vittuone 51-66