Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1199
RAGUSA - 12/05/2016
Sport - Calcio: tra i relatori il presidente Figc Sicilia Lo Presti e l’allenatore dell’Akragas Rigoli

Allenatori iblei a convegno per i 50 anni dell´Aiac

Ha fatto gli onori di casa il presidente della sezione ragusana Giuseppe Maria Stracquadaneo Foto Corrierediragusa.it

La sezione ragusana dell’Aiac (Associazione italiana allenatori di calcio) ha celebrato i suoi primi 50 anni di vita nel corso di un convegno tenutosi presso la Scuola Regionale dello Sport, a Ragusa. I lavori sono stati avviati dall’ intervento del presidente dell’Aiac Ragusa, Giuseppe Maria Stracquadaneo, il quale ha salutato gli ospiti e il numeroso pubblico presente in sala, gremita a dagli associati, ma anche da ragazzi, genitori e semplici appassionati. Subito dopo ha preso la parola il presidente della Figc, comitato di Sicilia, Santino Lo Presti. Nel suo discorso, Lo Presti, ha raccomandato ai presenti e ai futuri allenatori di accettare sempre il verdetto del campo, senza l’assillo assoluto del risultato a ogni costo. Perché, ha concluso il dirigente federale, il calcio rimane pur sempre un gioco, e come tale va interpretato.

A seguire, gli interventi di Cicciarella, che ha parlato del Corso Uefa B, frequentato da oltre quaranta allievi, e del vice presidente dell’Aiac Ragusa, Giancarlo Domicolo, che ha presentato il progetto Edu Giovani. Alfio Cazzetta, docente dell’università di Catania e già collaboratore del Catania Calcio per il recupero degli infortunati, ha parlato della resistenza in ambito sportivo, in modo particolare sul calcio. Inoltre, il maestro ha spiegato le corrette metodologie di allenamento della resistenza in funzione della stagione agonistica. Tecniche e studi che sono ampiamente spiegati nel suo ultimo libro «La resistenza negli sport individuali e di squadra».

Di notevole interesse, subito dopo, è stato l’intervento di Pino Rigoli, attuale tecnico dell’Agrakas. Rigoli ha parlato proprio della sua ultima esperienza, allorché subentrato a stagione in corso, con la squadra in piena zona retrocessione, è riuscito con impegno, abilità e meticolosità a raggiungere un’insperata salvezza anticipata. Infine il delegato regionale dell’Aic, Gino Giacchi ha spiegato alcune recenti direttive dell’Associazione.