Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 347
RAGUSA - 06/05/2016
Sport - Basket: i ragusani hanno vinto lo spareggio contro Vieste sul neutro di Cosenza

Pegaso Ragusa si qualifica alla finale interzonale in Abruzzo

Fruttuosa la collaborazione tra la società e il Basket Club Foto Corrierediragusa.it

Pegaso Ragusa-Sunshine Vieste: 86-50

Pegaso Ragusa: Spatuzza, Ciccarello 2, Cannizzaro 7, Gebbia L., Gebbia A. 14, Lacognata, Chessari 16, Taddeo 14, D’Almeida 14, Vanacore 7, Cappuzzello, Antoci 11. Coach: Ninni Gebbia. Ass.coach: Giorgio Dimartino


Ancora un grande traguardo raggiunto dalla Pégaso Ragusa, questa volta nel campionato di basket giovanile under 18 d’èlite. La squadra di coach Gebbia vince lo spareggio disputato a Cosenza contro la Sunshine Vieste e si qualifica per la fase interzonale che si disputerà in Abruzzo dal 23 al 25 di questo mese. La Pègaso affronterà la Pallacanestro Le Bocce di Erba, prima classificata della Lombardia, la Cab Stamura Ancona vincente delle Marche e la Pass Roma qualificatasi al secondo posto nel Lazio.

«Siamo soddisfatti di aver raggiunto questo traguardo, inaspettato quanto voluto – dichiara l’assistant coach Giorgio Dimartino – frutto anche della collaborazione che oramai dura da parecchi anni tra la Pègaso e il Basket Club Ragusa del Presidente Alessandro Vicari. Le due società hanno capito che unendo le loro forze si riesce a raggiungere risultati importanti e la qualità del lavoro sui giocatori cresce".

Tornando alla partita giocata la Sunshine Vieste ha resistito alla squadra iblea per soli due quarti, al termine dei quali la Pègaso andava al riposo in vantaggio sul punteggio di 43 a 35. Ma al rientro in campo i cestisti ragusani hanno una marcia in più e infliggono agli avversari un pesante passivo (21 a 2). Nell’ultima frazione di gioco il vantaggio incrementa fino a chiudere la partita sul punteggio finale di 86 a 50 per la Pégaso Ragusa.