Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 662
RAGUSA - 03/05/2016
Sport - Basket, A1: si gioca oggi alle 20.30 al PalaMinardi

Passalacqua in gara 2 contro Schio non puoi sbagliare. Coach Lambruschi: "Partita aperta"

Serve concentrazione e precisione per ribaltare il risultato di gara 1. Atteso il gran pubblico Foto Corrierediragusa.it

Servirà la migliore Passalacqua. Gara 2 contro Schio, oggi alle 20.30 al PalaMinardi, diventa delicata per le biancoverdi che devono sfruttare fino in fondo il fattore campo pur avendo di fronte la corazzata scledense. Serve la Passalacqua della finale di Coppa Italia e non quella che ha ceduto sabato alle orange o peggio al Palaminardi in campionato subito dopo la gara di Coppa. Lo sa bene Gianni Lambruschi che dal rientro a casa ha lavorato più sulla esta che sulle gambe della sua squadra.

Dice il tecnico: «Aggiustamenti tattici? Qualcosa nei playoff va sempre aggiustata, ma innanzitutto bisognerà affrontare il match di ritorno con un’altra mentalità: la serie è ancora aperta, e questo le ragazze lo sanno bene, anche perché molte a Schio hanno giocato al di sotto delle loro possibilità». Il tecnico non fa programmi e guarda intanto a gara 2 per ritrovare la squadra e una vittoria che possa dare morale e convinzione. Il pubblico potrà giocare un ruolo decisivo e al palaMinardi si attende il pienone come ogni volta che gioca si gioca contro Schio.

E’ successo sabato:
Famila Wuber Schio-Passalacqua Ragusa: 73-56 (21-16, 38-30, 54-46)

Passalacqua Ragusa: Consolini 1, Gorini 7, Erkic, Little 23, Brunson 13; Nadalin 3, Valerio 3, Gonzales 3, Micovic


Ci sono ben 17 punti di scarto tra Schio e Ragusa in gara 1 della semifinale play off scudetto. Le scledensi hanno imposto la legge del più forte e non hanno avuto cedimenti fisici o di concentrazione di sorta. Hanno cominciato con il piede sull’acceleratore e così hanno finito grazie ad una panchina lunga di prima qualità. Sta qui una delle chiavi di gara 1 che la Passalacqua ha giocato al meglio delle sue forze con il quintetto base ma Lambruschi non ha avuto grande apporto da chi è stato chiamato in campo. La Passalacqua ha anche peccato nei rimbalzi e nella realizzazione con la sola Little all’altezza della sua fama. Scarse le percentuali da 3 perché Schio si è difeso bene, è andato in pressione ed è subito ripartito con Macchi e Yaocoubou. Per non parlare dell’ex Ashley Walker che ha giocato una delle sue migliori partite. Già dal primo quarto si vede che Schio è in serata. Quintetto concentratissimo con Chicca Macchi e Walker che imprimono velocità e sono molto precise.