Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 892
RAGUSA - 22/04/2016
Sport - Rugby, serie C: tre giornate alla fine del campionato, tutto ancora in bilico in testa

Padua, obbligo vittoria contro Salerno per puntare alla vetta

Si gioca domenica alle 11.30 al Della Costituzione. Formazione paduina al completo Foto Corrierediragusa.it

Si gioca domenica la terzultima giornata del campionato di serie C1, Poule Promozione. In lizza per un posto nella serie B della prossima stagione sono rimaste quattro squadre: Nissa (a 25 punti), Padua Rugby Ragusa e Afragola Napoli (appaiate a 24) e Arechi Salerno (a 18). La matematica dà a tutte ancora una chance, ma sono solo le prime tre a nutrire reali speranze di promozione. L’Arechi, nei fatti, è già tagliato fuori. Per essere promossi, i salernitani dovrebbero conquistare 15 punti nelle ultime tre partite e sperare che nessuna delle battistrada vinca da qui alla fine del campionato.

Coach German Greco non vuole che i suoi ragazzi prendano sottogamba l’impegno con i salernitani: "L’Arechi Salerno è una buona squadra, la partita sarà dura e vincere non sarà facile. È vero che loro non hanno più speranze di promozione, ma questo non vuol dire che verranno a Ragusa per perdere perché nessuna squadra scende in campo già sconfitta. Lo abbiamo visto domenica con il Monopoli che, nonostante fosse ultimo in classifica, ci ha reso la vita difficile".

I salernitani probabilmente arriveranno a Ragusa con qualche titolare in meno.mentre in casa Padua ci saranno problemi di abbondanza, con tutti gli effettivi a disposizione di coach Greco, che quindi avrà solo l’imbarazzo della scelta per decidere i 22 da mettere a referto. Bisogna vincere e basta e possibilmente con bonus per poi giocarsi tutto nello spareggio con l’Afragola Napoli.