Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1031
RAGUSA - 21/04/2016
Sport - Arti marziali: tecnica di difesa personale che arriva da Israele, sistema di rigorosi condizionamenti fisici

Krav Maga, come difendersi ed essere in forma

Circa 40 tra allievi e nuovi praticanti, provenienti da più parti del territorio ibleo, hanno scelto la specialità Foto Corrierediragusa.it

È stato il primo vero raduno per una disciplina che arriva ufficialmente anche a Ragusa. È il Krav Maga, tecnica di difesa personale importata dal medio-Oriente, da Israele. Tecnica che affonda le sue conoscenze dal Kapap, tecnica militare. Il Kapap non era solo un semplice sistema di difesa, ma un sistema di rigorosi condizionamenti fisici. L´addestramento a mani nude era una combinazione base del Kapap e di conseguenza del Krav Maga. Con forti nozioni di boxe, abbinata ad altre nozioni di arti marziali, il Krav è oggi, la disciplina di autodifesa tra le più complete e facili da assimilare. Si tratta di un combattimento di difesa personale volto ad allontanare l´aggressore che potrebbe minacciare con armi bianche, con armi da fuoco, o semplicemente con la fisicità. Le tecniche del Krav non fanno altro che fare immediatamente desistere i malintenzionati. Colpi diretti e mirati, fanno di questa di disciplina un modulo di aiuto anche psicologico. Circa 40 tra allievi e nuovi praticanti, provenienti da più parti del territorio ibleo, hanno preso parte al primo stage di Krav Maga, organizzato dal referente provinciale del Krav, Fernando D´Agosta, mentre il Maestro Alfonso Torregrossa ha diretto le attività.

Dice il maestro Torregrossa: «Questo sport è rivolto a tutti, soprattutto alle donne, sempre più soggette ad aggressioni. Vogliamo, con il Krav, avviare una sorta di campagna contro la violenza in genere. Oggi la difesa personale è davvero importante." Anche l´istruttore ragusano, Fernando D´Agosta, ha voluto rimarcare il ruolo del Krav Maga su tutto il territorio ibleo. "Ragusa e gli altri comuni iblei stanno conoscendo solo da pochissimi anni questa disciplina. Da quattro anni - dice D´Agosta - stiamo seminando, per far conoscere a tutti il nostro sport. Voglio anche dire che questa non è affatto una disciplina violenza, ma semplice e valida contro la violenza. Invito chiunque sia interessato a conoscere il Krav a provarlo per qualche lezione. Sono certo che non ci lascerà."