Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 795
RAGUSA - 19/04/2016
Sport - Calcio, Promozione: il campionato degli azzurri si chiude con il quarto posto, domenica play off a Canicattì

Utro: "Ragusa bravo comunque, orgoglioso della mia squadra "

Il tecnico ha dovuto fare i conti con infortuni gravi e la perdita di uomini importanti Foto Corrierediragusa.it

Campionato chiuso al quarto posto e subito si riparte per i play off. Neanche il tempo di rifiatare perché il Ragusa riparte da dove ha finito. Ovvero dal «Bordonaro» dove dovrà affrontare per la semifinale play off i biancorossi locali. Salvatore Utro (foto) per il momento traccia un bilancio del campionato concluso ed è orgoglioso del risultato raggiunto: «I giocatori che sono andati in campo sono tutti da elogiare perché hanno fatto un miracolo conquistando un quarto posto che non era per nulla scontato visto il livello del campionato. Nelle ultime 13 partite abbiamo collezionato 9 vittorie e tre pareggi e persolo solo l’ultima di campionato contro una corazzata come il Canicattì che ha fatto investimenti importati sul mercato invernale. La squadra ha dovuto fare i conti con tanti infortuni, basti pensare solo agli ultimi di Sella e Pecorari che hanno sguarnito l’attacco e non potranno essere utilizzati. Abbiamo giocato con 5 under e una rosa di 15 giocatori. Nulla da dire dunque, solo complimenti ai miei giocatori. Ora ci giochiamo i play off ma rispetto a domenica scorsa sarà tutta un’altra partita. La musica cambierà perché la partita è secca e può accadere di tutto. Noi non ci faremo condizionare dalla sconfitta subita e giocheremo al meglio le nostre carte. Poi si vedrà».

E’ successo domenica:
Canicattì-Ragusa:2-1
Marcatori: 30´ p.t Pirrotta, 45´ p.t. Comparato, 37’ s.t. Anania

Ragusa: Cavone, Scribano, Iabichella, Pianese, Nigro, Gatto, Iozzia, Anania, La Terra, Ferrante, Gomez


Nulla da fare per il Ragusa. Il Canicattì rispetta in pieno il pronostico, batte il Ragusa e mantiene il terzo posto. Giocherà la semifinale play off, ancora contro gli azzurri, domenica prossima, in condizioni di vantaggio. Si è giocato nella bolgia del «Bordonaro», stipato in ogni settore con un tifo caldo ma corretto. Il Ragusa ha fatto la sua partita, ha controbattuto palla su palla ma non è riuscito a recuperare il doppio svantaggio maturato nel primo tempo. Il gol di Anania è arrivato solo a 8’ dalla fine, troppo tardi per recuperare contro un avversario forte, ben messo in campo e sostenuto dal proprio pubblico.

Gli agrigentini hanno dimostrato di avere nel tridente di attacco la loro migliore arma; non a caso è stato il cannoniere Pirrotta a portare in vantaggio i suoi con un ben azzeccato tiro da fuori area che non dà scampo a Cavone. Il Canicattì preme ancora e non si ferma ma il Ragusa tenta di uscire dalla propria metà campo appena può con la velocità di Gomez e Ferrante. Allo scadere un tiro cross di Comparato che si infila sulla fascia consente il raddoppio ai padroni di casa. Brutto colpo per il ragusa che nel secondo tempo le prova tutt, preme ma non sfonda. «Domenica prossima sarà un’altra storia- annuncia il tecnico Salvatore Utro- Un bravo a tutti i ragazzi, comunque, hanno fatto il massimo».

I risultati della 30ma giornata, ultima di campionato (17 apr. 2016)
Canicattì-Ragusa:2-1
Licata.A. Gela:4-1
Macchitella-Palma:4-5
Marina Ragusa-Aragona:3-1
New Team-A. Caltanissetta:4-0
Ravanusa-Comiso:4-2
S. Croce-Casteltermini:0-0
Riposa: Nissa

La classifica:
Nissa 66
Licata 63
Canicattì 60
Ragusa 55
A.Gela 42
S. Croce 39
New Team 35
Ravanusa 33
Aragona 30
A.Caltanissetta 30
Macchitella 29
Marina Ragusa 29
Casteltermini 27
Comiso 25
Palma 25

Nissa promosso in Eccellenza
Canicattì-Ragusa: semifinale play off (la vincente affronta il Licata in finale)
Comiso-Palma: spareggio per evitare la retrocessione diretta
Casteltermini play out contro vincente spareggio Comiso-Palma