Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 637
RAGUSA - 15/04/2016
Sport - Calcio, Promozione: si gioca domenica alle 16 al "Bordonaro", giornata biancorossa per gli agrigentini

Ragusa a Canicattì per l´ultima tappa prima dei play off

La squadra di Falsone vanta il migliore attacco, gli azzurri la migliore difesa del campionato Foto Corrierediragusa.it

Un osso duro per il Ragusa. Il Canicattì è imbattuto nel girone di ritorno ed ha vinto 14 partite, pareggiandone una. Al «Bordonaro» (foto) gli azzurri si giocano il migliore piazzamento nella griglia play off e devono per forza vincere per avere diritto a disputare la semifinale, sempre con i biancorossi agrigentini, all’Aldo Campo. Una doppia sfida tra campionato e play off che trova il Ragusa non con il migliore organico ma che non condiziona più di tanto l’ambiente, o almeno l’umore, della squadra di Salvatore Utro. Sul campo agrigentino si trovano di fronte il migliore attacco del campionato con 59 reti, ed un tridente formato da Pirrotta, Settecase e Falsone, ben amalgamato e la migliore difesa con 14 reti subite; a questo punto potrebbe essere il fattore ambientale l’elemento decisivo.

La società agrigentina ha indetto la giornata biancorossa ed ha chiamato a raccolta tutti i tifosi per non mettere in pericolo il terzo posto in classifica e guardare così avanti. Il Ragusa ha ritrovato sicurezza, è in serie positiva, ha trovato in Ferrante e Gomez due giocatori importanti per gli equilibri del suo gioco. L’handicap è costituito invece dalle assenze di Pecorari e Sella alle prese con gravi infortuni. L’impossibilità di schierarli induce Utro a giocare con una punta centrale fissa, Anania con la Terra e Gomez come esterni. Il tecnico si affida alla linea difensiva che ha in Cavone, Pianese e Nigro un asse centrale di tutto rispetto ma è anche vero che per vincere il Ragusa deve segnare. Male che vada l’ultima di campionato sarà la prova generale per il play off, la gara che varrà un campionato.