Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 1047
RAGUSA - 09/04/2016
Sport - Baske, A1: finisce la stagione regolare con la disputa dell’ultimo turno

Passalacqua a Venezia per chiudere in bellezza

A meno di cataclismi in classifica questa sarà la posizione della biancoverdi a conclusione del campionato Foto Corrierediragusa.it

Passalacqua ultimo atto. A Venezia le aquile giocano l’ultima gara della stagione regolare che vede le ragusane a due punti dalla vetta della classifica. Sarà probabilmente una gara «inutile» per la Passalacqua visto che a meno di cataclismi in classifica il terzo posto è ormai un dato scontato. Lucca resterà prima nonostante appaiata con Schio, per i peggiori risultati negli scontri diretti, mentre la Passalacqua si dovrà accontentare del terzo posto e Venezia del quarto a meno che la gara contro le lagunari non veda le biancoverdi soccombere di almeno 22 punti (all’andata finì 70-49 in favore di Ragusa). Ma al di là di tutto sarà importante che Nadalin (Foto di Giovanni Cassarino) e compagne, dopo la brutta sconfitta casalinga con Schio, arrivata appena tre giorni dopo la storia conquista della Coppa Italia, ritrovino gioco e fiducia in sé stesse per presentarsi nella maniera migliore ai playoff che per le prime quattro squadre prenderanno il via dopo il primo turno.

«Ovviamente non facciamo nessun calcolo e andiamo a Venezia per mettere in campo la migliore prestazione possibile e cercare di vincere – dice l’assistant coach Maurizio Ferrara – sarà ovviamente importante ritrovare una buona prestazione e mettere ulteriormente a punto i nostri giochi, dato che sappiamo di non essere la squadra di mercoledì scorso». Solo domenica sera si potrà conoscere l’avversario della Passalacqua ai quarti ma è molto probabile che sia Parma.