Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1396
RAGUSA - 02/02/2016
Sport - Basket, A1: la decisione assunta dal presidente al termine di una riunione del direttivo

Nino Molino esonerato. La sconfitta di Vigarano costa la panchina al tecnico della Passalacqua

Hanno pesato anche i rapporti non idilliaci con qualche giocatrice. Nelle prossime ore il nome del nuovo tecnico Foto Corrierediragusa.it

Terremoto Passalacqua. Nino Molino (da sx nella foto con il presidente Gianstefano Passalacqua) è stato sollevato dall´incarico di allenatore. Questa la decisione assunta dalla dirigenza biancoverde al termine di una riunione serale nel corso della quale il presidente Gianstefano Passalacqua è stato irremovibile. La sconfitta di Vigarano per come è maturata non è piaciuta e il presidente ha deciso per dare il benservito al tecnico che ha portato in A1 la Passalacqua ad imporsi nel panorama del basket nazionale sfiorando per ben due volte lo scudetto. Tutto cancellato con una spugna compresi quei rapporti che sembravano saldi tra presidente e coach. Nella decisione della società ha pesato anche un rapporto non idilliaco con qualche giocatrice italiana che con Molino ha avuto diversità di vedute in campo e fuori.

Laconico il comunicato della società con il quale si dà notizia di avere affidato la conduzione tecnico al duo Recupido-Ferrara. Certamente arriverà un nuovo tecnico in casa biancoverde ma sarà difficile trovarne uno a metà stagione visto che c´è poco o nulla che possa essere all´altezza delle ambizioni della squadra. Molto lo sconcerto tra i tifosi che si sono schierati dalla parte del tecnico e chiedono spiegazioni alla società augurandosi che l´avventura della Passalacqua non finisca qui. Nino Molino è rimasto in silenzio ma qualcuno aveva sussurrato la difficile situazione del tecnico che nel pomeriggio non ha allenato la squadra per la consueta seduta al PalaMinardi. Poi la riunione del direttivo e la decisione dell´esonero. Sarà una settimana difficile per squadra e società.


E´ successo domenica:
Meccanica Nova Vigarano - Passalacqua Ragusa: 84-68 (18-27, 47-44, 56-44)

Passalacqua Ragusa: Consolini 4, Gorini 4, Little 19, Brunson 30, Micovic 3; Valerio 2, Nadalin 6, Gonzalez

Il PalaVigarano non porta bene. Le biancoverdi si devono arrendere alle ferraresi e ci rimettono così anche il primo posto in classifica. Nonostante una Brunson stellare, 30 punti solo per lei, le aquile si arrendono cedendo di schianto nel finale quando le locali prendono il sopravvento e allungano approfittando della esiguità dei cambi per coach Molino.
Erkic e Ndjock sono rimaste in panca e soprattutto l´assenza della croata si è sentita. Parte bene la Passalacqua con Brunson che porta la sua squadra sul 12-17 dopo 7´. Risultato sul 18-27 al 10´ con Little che ingrana la quarta. Nel secondo tempino stessa storia con Brunson che realizza il suo 19mo punto e porta le aquile su un rassicurante 21-33.

A questo punto la Passalacqua molla soprattutto in difesa dove lascia varchi impensabili. Le ferraresi si portano sul 42 pari ed all´intervallo lungo sono addirittura in vantaggio per 47-44. Nel terzo tempino la Passalacqua si scuote e Brunson realizza il suo 25mo punto andando sullo 0-8 parziale, 47-52. L´ultimo quarto è una debacle totale per le ragusane che cedono di schianto. Coach Molino non ha cambi e paga pegno ma le sue atlete sono entrate tutte nel pallone. Le locali scappano e non vengono più riprese. Matura così la seconda sconfitta delle ragusane in campionato ma è stato un brutto colpo anche perchè inatteso e con una squadra che naviga nei bassifondi della classifica. C´è molto da riflettere in casa ragusana.