Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 873
RAGUSA - 26/01/2016
Sport - Basket, serie C: le trasferte a Canicattì e Licata non portano bene alle due iblee

Nova Virtus e Vigor S. Croce entrambe battute

I virtussini reggono per meetà partita, i vigorini troppo acerbi per i forti licatesi Foto Corrierediragusa.it

Virtus Canicattì-Nova Virtus Ragusa: 78-63 (19-19, 38-37,61-46
Nova Virtus: Boairdi 8, Licitra 11, Scalone, Gebbia 1, Chessari 1, Ferlito 2, Mammana 5, Canzonieri 12, Sorrentino 23


Partita con fasi alterne ma alla fine prevalgono gli agrigentini sospinti dal loro allenatore-giocatore Beto Manzo e dall´americano Garner, 24 punti. Parte bene la Nova Virtus e solo i due tiri liberi assegnati per fallo su Portannese consentono ai lo cali di chiudere il primo quarto sul pari. Nel secondo tempino la Nova Virtus si porta avanti ma prima Garner e poi Brancato con una tripla portano gli agrigentini in vantaggio. Sorrentino mette a segno alcune "bombe" da tre e consente ai suoi di stare in partita. La seconda parte della gara vede Canicattì più veloce e motivato e Ragusa accusa anche stanchezza. Il distacco si allarga e non c´è niente da fare nonostante un rigurgito finale grazie anche alle uscite per cinque falli di Garner e Diye ma è troppo tardi per recuperare.

Studentesca Licata - Vigor Santa Croce: 74-55
Vigor Santa Croce: Lena 12, Mandarà 4, Occhipinti R., Emmolo 4, Di Stefano P. 6, Cascone 21, Miccichè, Cavallo ne, Rizzo S. 6, Palazzolo 2. All.: Di Stefano.


Diverse assenze fra ai biancoazzurri - Giovanni Occhipinti, Giorgio Distefano, Giacomo Rizzo, Barone e Susino - non impedisce alla Vigor di uscire a testa alta dalla difficile trasferta di Licata. La formazione del tecnico Giancarlo Di Stefano, dopo un avvio gagliardo, ha ceduto 74-55 con la Studentesca nella quarta giornata di ritorno del campionato di Serie C Silver. Con questa sconfitta la Vigor rimane al terz´ultimo posto in classifica a otto punti e vede allontanarsi lo Sport Club Gravina, che con Spadafora occupa la quintultima posizione, l´ultima utile per salvarsi, a quota dodici punti.

La prestazione di Licata però è una conferma dei progressi che la Vigor ha compiuto nell´ultimo mese e mezzo, culminato con tre vittorie casalinghe di fila. La squadra, imbottita di giovani poco abituati alla categoria, ha comunque ben figurato. Al termine del primo parziale è riuscita anche a siglare il sorpasso grazie all´ottima vena di Cascone (top scorer con 21 punti e 3/7 dall´arco) e Lena. La Studentesca Licata, che attualmente è la settima forza del campionato, ha dovuto attingere a tutte le sue energie – oltre che al talento dei suoi singoli - per comandare all´intervallo lungo. Anche nel secondo tempo la Vigor non si è mai risparmiata e ha chiuso in modo dignitoso su un campo ostico per chiunque. «I ragazzi hanno giocato con grande entusiasmo e non si sono sottratti alle responsabilità – ha voluto sottolineare il tecnico Giancarlo Di Stefano -. In alcuni frangenti della partita siamo riusciti anche a togliere certezze ai nostri avversari e tutto il gruppo ha dato risposte importanti. Inoltre – rileva ancora il tecnico della Vigor - siamo stati bravi a sopperire alle assenze e abbiamo disputato una grande gara difensiva. Ora ci attende una gara fondamentale contro Spadafora domenica prossima quando ci giocheremo una fetta importante della salvezza».