Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 507
RAGUSA - 25/01/2016
Sport - Basket, A1: le biancoverdi attese domenica dalla trasferta a Vigarano

Passalacqua in forma smagliante. Final four a Lucca?

La società toscana si è proposta per ospitare la finale di Coppa Italia nel primo fine settimana di aprile Foto Corrierediragusa.it

Lucca si è candidata ad ospitare la Final four di Coppa Italia. Il quadrangolare tra Passalacqua, Lucca, Schio e Venezia è in programma nel fine settimana del 2 e 3 aprile e potrebbe essere ospitato al PalaTagliate toscano. Il Basket Le Mura ha presentato la propria candidatura per ospitare la Final Four di Coppa Italia in programma il 2 e 3 aprile.

La società biancorossa confida di poter ottenere l’assegnazione dell’evento in virtù delle precedenti manifestazioni organizzate, quali la stessa Final Four di Coppa nel 2013 (con 5 mila presenze nelle due giornate di gare) e due recenti partite della Nazionale femminile, valide per le qualificazioni ai campionati Europei, contro l’Estonia e l’Albania. Lucca deve solo superare la concorrenza di Schio che sarebbe disponibile ad ospitare le finali di Coppa. L´ultima parola naturalmente spetta alla Lega Basket, la cui decisione è attesa entro il mese.

La Passalacqua intanto si gode la 15ma vittoria e il primo posto in classifica, seppur in comproprietà con Lucca. Vista la vittoria nello scontro diretto le biancoverdi sono prime in assoluto si tengono ben stretto il privilegio con la concreta speranza di continuare anche domenica prossima visto che in programma c´è la trasferta sul parquet di un Vigarano in fase calante e comunque non all´altezza delle ragusane. La squadra di Nino Molino è in grande forma fisica e lo dimostra con le sue prestazioni in crescendo, è accaduto già con Venezia, Geas , Cagliari e Battipaglia. Il compito di coach Nino Molino e del suo staff sarà quello di mantenere questo stato di forma per i prossimi mesi senza che le giocatrici più possenti fisicamente, Brunson (foto di Giovanni Cassarino) e Little su tutte, abbiano un calo di forma.

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa - Givova Battipaglia: 81-64 (18-21, 46-39, 62-53)

Passalacqua Ragusa: Consolini 4, Gorini 4, Erkic 14, Little 7, Brunson 21, Micovic 10, Nadalin 15, Gonzales 4, Valerio 2, Sorrentino


La Passalacqua non si ferma e travolge anche Battipaglia. Vincono tutte e la classifica non muta con Ragusa e Lucca a quota 30 e Schio 2 punti sotto. E´ stata la "solita" Passalacqua di queste ultime partite con un inizio incerto, quasi da riscaldamento e poi un crescendo costante con un finale al top. Grazie alla solida preparazione atletica del team ragusano che gode di ottime salute in tutti i suoi elementi. Battipaglia è andato avanti nel primo quarto grazie alle giocate di Courtney Treffers e di Asia Boyd, per le due americane ben 33 punti in due sui 64 della squadra, ma Brunson e Micovic hanno poi preso in mano la squadra ed hanno cominciato a rinserrare la difesa e a penetrare con regolarità in attacco. Battipaglia ha perso troppe palle in attacco ed ha ceduto sul piano fisico e l´asse Boyd-Taglliamento si è inceppato.

Sotto di 3 punti nel primo quarto Ragusa si è ripreso bene grazie anche a capitan Nadalin in serata sì, 15 punti per lei, che dalla media distanza è stata letale e poco prima del riposo lungo ha portato in vantaggio le compagne. Battipaglia non è riuscito a contenere la Brunson che ha imposto il suo fisico straripante sotto canestro e la partita già nel terzo set si è chiusa lì. Alla fine ben 16 punti di differenza tra i due quintetti. Il divario ci sta tutto per quello che si è visto in campo. Ora sotto con la trasferta in casa del Vigarano, terzultimo e reduce dalla debacle di Lucca.