Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 469
RAGUSA - 12/01/2016
Sport - Basket, A1: la Final four di Coppa si giocherà il 2-3 aprile a Venezia

Passalacqua resta in vetta e prepara trasferta di Sesto

A Cagliari coach Molino ha fatto ruotare tutto il roster, si è rivista in campo Lia Valerio Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua si conferma. Contro Cagliari ha dato dimostrazione di forza anche se , bisogna dire, l´ostacolo delle padrone di casa non era insormontabile. Le biancoverdi hanno fatto valere la completezza e la qualità del loro roster e bene ha fatto coach Molino a fare ruotare le sue atlete. E´ andata in campo anche Lia Valerio, reduce da una operazione e sulla strada del recupero. Dice coach Molino. "Abbiamo rimesso in ritmo anche la Valerio che veniva da un piccolo intervento, fastidioso ma necessario".

Per il resto squadra in buona salute e anche chi ha giocato meno finora si è fatta trovare pronta. Ci sono insomma tutte le premesse per far bene in questa prima fase del girone di ritorno e fino alla sosta per gli impegni della Nazionale prevista dal 14 febbraio. La Passalacqua giocherà infatti la gara contro Torino in casa, anticipata perchè il 2 e 3 aprile si giocheranno le gare della Final four. Domenica intanto per la seconda giornata le aquile giocheranno a S. Giovanni contro la locale Geas, partita che precede il ritorno al Palaminardi di domenica 24 contro Battipaglia.

E´ successo domenica:
Cus Cagliari-Passalacqua Ragusa: 66-81 (19-17, 27-38, 41-61)

Passalacqua Ragusa: Consolini 3, Gorini 13, Erkic 4, Little 24, Brunson 19, Micovic 3, Ndjock 2, Gonzzales 5, Nadalin 8, Valerio


C´è stata partita solo nel primo quarto, poi nulla di più che un allenamento. Troppa netta la differenza fisica e tattica tra Cagliari e Ragusa. Tra la prima e l´ultima in classifica il divario c´è e si è visto tutto. Nel primo quarto biancoverdi sonnecchianti e troppo spazio per Samantha Prahlis che porta le sue compagne sul 19-17 grazie a 12 dei suoi 24 punti realizzati. L´americana di Cagliari è stata con Little la migliore realizzatrice ma non è bastato perchè quando le biancoverdi hanno cominciato a giocare non c´è stata più partita.