Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 684
RAGUSA - 09/01/2016
Sport - Rugby, serie C: si gioca domenica nell’impianto di Pian del Lago

Padua ad un passo dalla Poule Promozione, servono 3 punti

La gara contro la capolista Nissa potrebbe già dare il verdetto definitivo Foto Corrierediragusa.it

La prima fase del campionato di serie C1 di rugby ha imboccato l’ultima curva e si appresta a percorrere il rettilineo finale. Con la Nissa ormai matematicamente qualificata, quando mancano ancora due turni da giocare resta da stabilire chi, tra Padua Rugby Ragusa e Clan Messina, andrà a farle compagnia in Poule Promozione.

Domenica i ragusani saranno impegnati proprio in casa della capolista Nissa mentre i peloritani andranno a far visita ai Briganti di Librino. Un turno non facile per le due contendenti, ma che potrebbe già dare il verdetto che manca in considerazione del fatto che, classifica alla mano, Padua 28, Clan 20, alla squadra di coach German Greco (foto) basterebbero solo tre punti per conquistare il passaggio alla seconda fase.

Ma se i peloritani a Catania non dovessero riuscire a fare bottino pieno, i ragusani potrebbero permettersi di tornare a casa anche con una sconfitta.
Naturalmente i paduini andranno a Caltanissetta per rendere inutile il risultato del San Teodoro e chiudere così ogni discussione. Non sarà facile anche perché di fronte i ragusani avranno una squadra costruita per conquistare la promozione in serie B e che in questa stagione, a parte il pareggio proprio con il Padua, finora ha sempre vinto.
C’è però da dire che se il Padua non fosse partito con i 4 punti di penalizzazione e non avesse perso in modo inaspettato alla seconda di campionato oggi le due squadre sarebbero appaiate in testa alla classifica. Anche le statistiche stagionali parlano chiaro: domenica si affronteranno miglior attacco e seconda miglior difesa (il Padua) con miglior difesa e secondo miglior attacco (la Nissa). Non c’è dubbio: al Pian del Lago saranno di scena le due migliori squadre del campionato di serie C1.