Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 304
RAGUSA - 05/01/2016
Sport - Basket, A1: per le biancoverdi due trasferte di fila, prima a Cagliari poi a Sesto S. Giovanni

La Passalacqua si gode il primo posto. Girone di andata super

La società non opererà sul mercato. Molino coferma la fiducia al roster iniziale Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua chiude il girone d´andata con il primo posto, il titolo di campione di inverno, e una sola sconfitta, il primo novembre sul parquet di Umbertide, su 13 partite disputate. Bilancio positivo per una squadra rinnovata in estate e che ha mantenuto le attese della vigilia. Non era facile sostituire Walker e Pierson ma le due americane arrivate Little e Brunson si sono dimostrate all´altezza e anche da un punto di vista caratteriale hanno fatto segnare un passo in avanti. Bene anche Erkic (foto di Giovanni Cassarino) e la rientrante Micovic che nelle ultime partite soprattutto si è dimostrata con la mano molto calda. La società non interverrà sul mercato perchè ritiene di avere a disposizione un roster all´altezza ameno che si prospetti un "affare" per qualche big.

Dice coach Molino: "Rimaniamo coerenti con le nostre scelte iniziali e con il budget a disposizione. Cero se qualche big volesse venire a Ragusa gratuitamente non le chiuderemo le porte in faccia". Il primo posto in classifica vuol dire anche una posizione di privilegio per la Final Four di Coppa Italia. Le date non si conoscono ancora e molto probabilmente la fase finale si disputerà ad aprile come da richiesta dei tecnici della Nazionale alla federazione. Nino Molino ora punta a sfruttare il momento sì della sua squadra attesa da due trasferte consecutive a Cagliari e Sesto S. Giovanni: "L’importante adesso è lavorare bene, avremo delle settimane piene in cui potere lavorare e questo per noi è molto importante, insisterò molto sull’evitare cali di tensione e concentrazione perché abbiamo avuto tre impegni ravvicinati contro le tre big del campionato, ma non è per niente facile giocare con le squadre che stanno sotto e che si devono salvare se non metti in campo la giusta intensità».

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-Umana Reyer Venezia: 70-49 (10-14, 28-28, 45-39)

Passalacqua Ragusa: Consolini 9, Gorini 5, Erkic 8, Little 19, Brunson 4; Gonzales 4, Nadalin 10, Micovic 11


La Passalacqua si laurea campione d´inverno. La vittoria su Venezia assicura alle aquile biancoverdi il primo posto in classifica e anche se Lucca dovesse vincere con Cagliari mercoledì, pur a parità di punti, le ragusane manterrebbero il primato per avere vinto lo scontro diretto che vale una posizione di privilegio nella Final four di Coppa Italia. Contro le lagunari è stato un successo maturato nella seconda parte della gara a causa di una partenza incerta delle padroni di casa. Dal terzo tempo in poi Little ha preso per mano la squadra ben spalleggiata da Consolini, Nadalin e Gonzales ed è stato tutto in discesa.

Le ospiti sono andate in vantaggio nel primo quarto approfittando di una difesa disattenta delle locali che ha consentito alla fallosa e nervosa Christmas di realizzare buoni punti. Secondo quarto con le ragusane che si riorganizzano e sono più concrete sotto canestro e si va al riposo sul pari. Poi è tutto un crescendo della Passalacqua che aumenta la capacità realizzativa, mette a segno alcuni break vincenti ed alcune "bombe"" di Micovc e Gonzales che mettono a tacere le residue velleità delle ospiti. Ultimo tempo con la Passalacqua sul velluto con capitan Nadalin sugli scudi ma è tutta la squadra a girare. Il primo posto è realtà e da qui si riparte.