Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 1282
RAGUSA - 25/12/2015
Sport - Basket: battuta nettamente la Fortitudo Agrigento, 4 punti di vantaggio su Erice

Pegaso Ragusa chiude l´anno in testa alla classifica

Sabato 9 gennaio sfida al vertice contro gli ericini al PalaMinardi Foto Corrierediragusa.it

Pegaso Ragusa--Fortitudo Agrigento:35-73

Pégaso: Ciccarello 9 - Leggio – Mercorillo 4 - Meli 5 - Vanacore6 - Antoci - Firrincieli 4 - Salvato 4 - Quartarone 15 - Chessari13 - Taddeo 13. Coach: Giorgio Dimartino – ass. coach: Ninni Gebbia.

La Pègaso Ragusa espugna il PalaMoncada di Agrigento nel campionato di basket giovanile under 16 d’eccellenza. I cestisti iblei sconfiggono la Fortitudo e consolidano il primato in classifica mantenendo quattro lunghezze di vantaggio sulla Pallacanestro Erice, da sempre diretta avversaria, che affronteranno sabato 9 gennaio al Palaminardi in una partita che si annuncia a dir poco scintillante.

Parte subito forte la Pègaso ad Agrigento nel primo quarto di gara con Quartarone (15 i punti realizzati) che s’impone fisicamente sugli avversari e Chessari (13) che orchestra il gioco dei Ragusani che vanno al primo riposo in vantaggio sul punteggio di 4 a 15. Seconda frazione di gara più equilibrata con i cestisti agrigentini che cercano di tenere il passo dei coetanei iblei. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 18 a 34 in favore della Pègaso Ragusa che, al rientro in campo, decide di mettere la partita in discesa e con Ciccarello (9) e qualche pregevole giocata di Taddeo (13) infligge un pesante parziale alla squadra di casa chiudendo la terza frazione di gara sul punteggio di 22 a 57 e mettendo al sicuro la vittoria finale che arriverà a fine gara sul punteggio finale di 35 a 73. Per la Pegaso qualche giorno di meritato riposo e poi subito al lavoro in palestra la prossima settimana per preparare la sfida al vertice.