Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1006
RAGUSA - 22/12/2015
Sport - Basket, A1: vincono anche Lucca e Schio, distanze immutate in testa alla classifica

Missione compiuta per la capolista Passalacqua. Torino lotta e si arrende solo nel finale

Le biancoverdi danno una dimostrazione di compattezza di squadra ma sbagliano troppo sotto canestro Foto Corrierediragusa.it

Fix Piramis Torino - Passalacqua Ragusa: 57-68 (16-16, 30-32,39-47)

Passalacqua Ragusa: Consolini 6, Gorini 2, Erkic 17, Little 11, Brunson 10; Gonzales 10, Nadalin 4, Micovic 8, Valerio, Ndjock


La Passalacqua vince sul Moncalieri e resta in vetta alla classifica. Pure Lucca e Schio hanno vinto e le distanze non cambiano. Nel finale le biancoverdi sono riuscite a venire a capo della partita e a mettersi a distanza di sicurezza con le padrone di casa. Fino a metà del terzo tempo la Passalacqua è stata infatti a tre o sei punti di distacco, poi aumentando gradatamente la capacità realizzativa. La squadra di Molino ha avuto infatti una bassa percentuale sotto canestro almeno nella prima parte della gara anche perchè Torino si è difeso bene con Smith e Anderson. Bene anche la greca Sotiriou che è risultata alla fine la migliore realizzatrice del match; le torinesi hanno mancato soprattutto in fase di attacco tanto che per lunghi tratti, vedi ben 7´ del terzo tempino, non hanno realizzato neppure un punto.

Primo quarto sostanzialmente pari non solo nel punteggio; si vede subito che Erkic è in buona serata e spinge le sue compagne. Accelera la Passalacqua nel secondo quarto ma le distanze non mutano di tanto. Troppi errori sotto canestro e la squadra di Lele Petrachi insegue da presso. La svolta arriva nell´ultimo quarto perchè la Passalacqua piazza alcune buone transizioni con Erkic, Brunson (foto di Giovanni Cassarino) e Nadalin e si porta a distanza di sicurezza. Arrivano i due punti e il primato è assicurato. Ora tutti in vacanza fino alla fine dell´anno e poi si ricomincia da Venezia.