Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1289
RAGUSA - 15/12/2015
Sport - Basket, A1: lo scontro al vertice in programma sabato al PalaTagliate

Passalacqua lancia la sfida a Lucca per il primato

Coach Molino soddisfatto della prova contro S. Martino. Schio è ora in terza posizione dopo due sconfitte consecutive Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua non si vuole fermare e mette Lucca nel mirino. Le toscane sono rimaste infatti da sola in testa alla classifica dopo avere inferto a Schio la seconda sconfitta del campionato dopo quella rimediata dalle scledensi contro Ragusa. Un momento no per le venete ma così in corsi negli ultimi anni. La Passalacqua ha dunque un´ottima possibilità per agganciare la vetta ma serve una prestazione super al PalaTagliate. Dice coach Nino Molino: "Lucca ha dimostrato di essere una squadra più che meritevole della posizione che occupa, alla luce non solo dei risultati ma anche delle prestazioni».

Quintetto da prendere con le pinze dunque perchè ancora imbattuto ma soprattutto per il valore delle sue atlete. La partita si gioca sabato alle 20.30 e il martedì le biancoverdi giocheranno ancora in trasferta a Torino prima di chiudere il girone di andata e l´anno. La buona notizia, confermata anche contro S. Martino è che le aquile godono di buona salute, Brunson è al meglio ma anche chi viene chiamato in campo fa fino in fondo la sua parte. Domenica è stata la volta di Nadalin, la partita precedente era toccato a Micovic.

Il tecnico è soddisfatto: "E´ andata sicuramente meglio nei tre quarti finali, specie in difesa. C’è mancata un po’ di percentuale al tiro per potere chiudere la partita prima, anche se dal terzo quarto in poi l’abbiamo presa in mano, loro hanno provato a riavvicinarsi ma il margine è stato di assoluto controllo. Peccato per le percentuali che non sono state eccellenti, a volte la palla si è fermata un po’ troppo rispetto alla partita che abbiamo giocato a Schio, ma era molto importante vincere e di conseguenza siamo contenti di questo risultato".

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa- Fila S. Martino: 67--59 (10-19, 30-31, 48-43)

Passalacqua Ragusa: Consolini, Gorini 4, Erkic 14, Little 8, Brunson 19; Gonzales 6, Nadalin 16, Micovic


La Passalacqua soffre ma alla fine prevale. La seconda buona notizia della serata arriva da Lucca dove Schio perde per la seconda giornata consecutiva lasciando da sole le aquile biancoverdi al secondo posto. Non è stato facile per il quintetto di coach Molino avere ragione delle venete che si sono arrese solo nella fase finale del match grazie al ritorno di Brunson cresciuta man mano che la partita è entrata nel vivo. Buona prova del capitano Jenifer Nadalin, autrice di ben 16 punti. La partita si è messa in salita con la Passalacqua che non è riuscita ad arginare la velocità di esecuzione delle venete che sono penetrate nelle difesa biancoverde con Jasmine Bailey.

Primo quarto ospiti già avanti di 9 punti e Passalacqua imballata. Più equilibrato il secondo tempino ma le venete sono sempre avanti. Coach Molino punta su Nadalin vista la scarsa vena di Little, solo 8 canestri per l´americana. Il quintetto trova equilibrio e precisione sotto canestro e per la prima volta la Passalacqua si porta in vantaggio anche di 10 punti e poi chiude a +8 una partita che si è rivelata più ostica di quanto preventivato. Ora parte la sfida alla capolista Lucca al PalaTagliate sabato prossimo.