Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 855
RAGUSA - 11/12/2015
Sport - Calcio, Promozione: i biancoscudati ancora imbattuti dopo 13 giornate

Il Ragusa lancia la sfida alla Nissa e punta alla vittoria

I nisseni hanno ben 10 punti di vantaggio sul Licata e 12 sugli azzurri. Squalificato Sella Foto Corrierediragusa.it

Può riaprire il campionato ma serve solo la vittoria. Il Ragusa affronta al Palmintelli la capolista Nissa e punta al massimo. E´ l´unica possibilità che ha per riaprire il campionato visto che la Nissa è avanti di 12 punti sugli azzurri e di 10 sul Licata. I nisseni sono reduci dal pari esterno contro l´Atletico Gela dopo avere inanellato ben 12 partite vittorie. Gara dunque difficile ma non impossibile per un Ragusa che è in salute e può mettere in campo una difesa solida, la migliore del campionato. Salvatore Utro dovrà fare a meno di Carlo Sella, che stata attraversando un buon periodo di forma. L´esterno è stato espulso a Comiso e dovrà saltare la gara. In compenso rientra Vicari nei ranghi dopo avere ricomposto il rapporto con la società.

Al Ragusa manca ancora qualcosa in organico e la società si muoverà anche sulla base dell´esito della partita contro la Nissa. Una vittoria infatti rilancerebbe le speranze azzurre e indurrebbe ad un ulteriore sforzo sul mercato i dirigenti anche in funzione Coppa. Utro ha provato diverse soluzioni per la gara contro la capolista ma è sempre più probabile l´utilizzo di La Terra come "falso nove" in avanti per non dare punti di riferimento agli avversari con Vicari libero di svariare sul fronte d´attacco. Per il resto tutti confermati e l´ultimo arrivato in casa azzurra, Nicola Iabichella troverà un posto in mezzo al campo insieme a Iozzia e Caccamo. La gara avrà inizio alle 15 e saràdiretta da Dario Ricchiari di Palermo.