Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 768
RAGUSA - 16/11/2015
Sport - Basket, serie C: i virtussini passano a S. Filippo del Mela, niente da fare per S. Croce

Impresa Nova Virtus in trasferta, Vigor ottava sconfitta

I ragusani a quota 8 in classifica, i vigorini restano a 2 e lottano per la salvezza Foto Corrierediragusa.it

Cocuzza-Nova Virtus: 66-73 (15-15, 33-29, 48-56)
Nova Virtus: Sorrentino 13, Licitra 2, Ferrera, Canzonieri 18, Cataldi 2, Mammana 12, Ferlito 4, Gebbia 11, Boiardi 8, Scalone 3. All. Di Gregorio


La Nova Virtus passa a S. Filippo del Mela grazie ad una prova gagliarda. Per i locali è stata la prima sconfitta interna del campionato ma la Nova Virtus non ha rubato nulla. Con Sorrentino di nuovo in campo tutto il quintetto ragusano si è mosso bene sin dall´inizio. A fare la differenza i tiri dalla lunga distanza, 10 su 24 per i ragusani, che hanno spezzato l´equilibrio nel terzo e quarto tempino. Nova Virtus avanti di 6 punti nel primo quarto ma poi ripresa dai locali e superata. La tripla di Mammana porta le due squadre al pari. La Cocuzza va al riposo in vantaggio ma al ritorno in campo ragusani avanti di 7 punti sul 50-43 con Sorrentino e Canzonieri. Nell´ultimo quarto triple ancora di Gebbia e Canzonieri e per i filippesi non c´è niente da fare. Ora la Nova Virtus è a quota 8 in classifica.

Costa D´Orlando – Vigor S. Croce: 102-49 (Parziali: 30-10; 52-23; 78-44)
Vigor S. Croce: : Lena 3, Susino 4, Bozzetti, Occhipinti G. 10, Barone 4, Di Stefano 20, Emmolo, Cascone 8, Cavallo, Occhipinti A. All.: G. Di Stefano.

Ottava sconfitta stagionale per la Vigor Santa Croce, che cede per 102-49 sul campo di Costa d’Orlando e resta nelle retrovie della classifica con due punti. La squadra santacrocese, priva di Rizzo e Paolo Di Stefano, entrambi assenti per problemi di salute, ha concesso la prima vetrina stagionale ai giovanissimi Antonio Occhipinti e Raffaelle Bozzetti, spediti nella mischia nell’ultimo quarto. In campo non c’è mai stata storia. Costa d’Orlando, che aggancia per una notte Cefalù in testa alla classifica, ha un organico nettamente superiore da un punto di vista tecnico e fisico: così, dopo un avvio controllato (12-8 al 5’), preme sull’acceleratore e chiude il primo parziale sul 30-10 grazie alle triple di Boffelli, Marinelli e Leonzio. La Vigor fatica a prendere le misure agli avversari, nonostante l’ottima vena offensiva di capitan Giorgio Distefano, autore di 20 punti. Dopo aver chiuso sotto 52-23 il secondo quarto, Santa Croce gioca alla pari nel terzo (chiuso 26-21 per i locali), ma cede di schianto nel finale: 102-49.

«E’ stata una gara poco indicativa – spiega coach Giancarlo Di Stefano -. Faccio i complimenti a Costa d’Orlando, si sono dimostrati superiori. Noi siamo scesi in campo rimaneggiati e con poco mordente –ammette il coach vigorino - Abbiamo subito in avvio, concedendo troppo in contropiede. Nel terzo quarto ho visto una discreta reazione, abbiamo ricucito con qualche buona soluzione offensiva. In ogni caso, non era questa la partita da vincere. Sabato prossimo avremo un importante scontro diretto in casa contro Gravina. In quella occasione – è il monito di Di Stefano - non saranno più ammessi cali di tensione, perché ci giochiamo una fetta importante della salvezza».